Moggi attacca De Laurentiis, che frecciata al presidente! Clamoroso retroscena su Immobile


Redazione
Varie
3 DIC 2019 ORE 16:51

Alessandro Moggi, attuale procuratore sportivo, ha parlato nel corso della trasmissione Il Processo, programma in onda sull'emittente 7 Gold.

Alessandro Moggi, nel corso della trasmissione Il Processo, su 7 Gold, ha attaccato in modo nemmeno troppo velato il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis. Ecco le sue parole: "Io ho l'impressione che nel Napoli ci sia un solo vero professionista. Mi riferisco a Cristiano Guntoli. Lui sì che è bravo. Il presidente De Laurentiis, con le sue dichiarazioni, ha spesso offeso gli stessi calciatori. Ammutinamento? Evidentemente i giocatori non lo riconoscono come il capo".

Massimo Brambati, opinionista sportivo e in passato calciatore, ha rilasciato alcune dichiarazioni svelando un clamoroso retroscena su Ciro Immobile, ora in forza alla Lazio. Ecco le sue parole: "L'attuale capocannoniere del campionato italiano di Serie A fu offerto in passato al Napoli per una cifra parti a nove  milioni di euro. Aurelio De Laurentiis disse di no perché l'agente del calciatore era Alessandro Moggi, procuratore con cui il presidente non aveva un bel rapporto".

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Sarri piange: "Espulsione di Cuadrado severa. Secondo tempo condizionato da episodi..."VIDEO - Auriemma: "Una crisi del Napoli così pesante non la ricordavo. Guardiamoci negli occhi..."
La Juventus perde contro la Lazio, Sarri nella bufera. Tifosi furiosi: "Dov'è il suo gioco? A Napoli..."MEDIASET - Ancelotti rischia l'esonero! Dato incredibile ed inaccettabile nel primo tempo
CLASSIFICA SERIE A - Lazio a +12 sul Napoli, ora sogna lo scudetto! Sarri trema, Conte scappaNapoli, crisi nera in campionato: 7 partite senza vittorie! Sapete chi c'era in panchina l'ultima volta?
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.