Stai bloccando la pubblicità?
La pubblicità è il nostro unico mezzo di finanziamento: senza pubblicità non possiamo lavorare per produrre contenuti che tu puoi leggere GRATIS. Per favore, metti AreaNapoli.it in white-list. Ti ringraziamo in anticipo.

La lettera di Daniel: "Sono argentino, Boca e Napoli nel mio cuore. Sogno il San Paolo da 52 anni"

Scritto da Redazione in Varie11 OTT 2018 ORE 10:37

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di un tifoso argentino di Buenos Aires che rivela il suo amore per il Napoli.

Napoli nel cuore, Napoli nel mondo, Napoli è una passione che abbraccia ogni latitudine. Riceviamo e pubblichiamo la lettera di Daniel Gomez A., tifoso argentino del Boca Juniors. "Spero che questa mia lettera possa arrivare agli italiani, anzi ai napoletani che considero una tre le cose più belle dell'Italia se non la più bella. Sono Daniel e ho 52 anni, nato Buenos Aires, operaio di una fabbrica con tre figlioletti. Tifo da sempre Boca Juniors, vivere la curva della Bombonera è una emozione unica. Essere tifosi del Boca Juniors vuole dire amore, una squadra che ha sempre lottato contro i "millionarios" del River Plate. Una squadra che è sentimento di un popolo, una squadra che ci riempie la vita, così come fa il Napoli con il suo fantastico popolo. Insieme al Boca Juniors il Napoli mi suscita una passione incredibile anche a distanza di migliaia di chilometri. Guardare il San Paolo esultare, gioire e piangere per la propria squadra è una emozione incredibile. Seguo il Napoli fin prima che arrivasse Maradona, quando Diego dopo aver lasciato il Boca per passare al Barcellona per poi andare al Napoli sono stato felicissimo. Il mio idolo ha vesto la maglia della squadra più affascinante d'Europa, sono stati anni fantastici, anni indimenticabili".

La lettera poi prosegue: "Ho sempre seguito il Napoli, qualche anno fa sono riuscito ad avere una maglia azzurra e la conservo con grande amore anche se un po' rovinata ed ormai datata, l'ho messa accanto a quella del Boca Juniors. Sto insegnando anche ai miei figli ad amare il Napoli, squadra unica e leale, faccia pulita di un calcio italiano rovinato dagli scandali della Juventus. Sogno da una vita di poter venire a Napoli, il mio sogno sarebbe portare al San Paolo i miei tre figli per esultare per la squadra più bella d'Europa. Prima o poi ci riuscirò, servono tanti soldi, ma è un regalo che devo concedermi. Napoli fa parte del mio cuore".

Ti potrebbe interessare
Ultimissime notizie