Irruzione in casa Allan, il furto non si è consumato. Ecco cosa hanno rivelato i Carabinieri


Redazione
Varie
9 NOV 2019 ORE 14:09

I Carabinieri, accorsi sul posto, hanno cominciato ad effettuare rilievi per ricostruire quanto prima l'accaduto.

Tentato furto, la scorsa notte, in casa di Allan, centrocampista del Napoli e della Nazionale brasiliana. L'ex Udinese, uno dei 'rivoltosi' della squadra partenopea che si è opposta al ritiro ordinato della società, ha ritrovato la sua abitazione messa a soqquadro. Secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri, intervenuti sul posto, e diffusa in questi minuti dalla redazione di Sport Mediaset, alcuni sconosciuti si sarebbero introdotti al secondo piano della villetta dove Allan vive con la famiglia a Pozzuoli, senza però rubare nulla.

Il furto, per fortuna, non si sarebbe consumato, ma per Allan ed i suoi cari resta la paura e la sorpresa di aver trovato la porta scassinata. Al momento dell'irruzione, infatti, il giocatore era in casa con la moglie, e sembra che sia stato proprio questo aspetto a spinger i ladri ad allontanarsi senza nessuna refurtiva. Quando Allan si è accorto dell'intrusione, ha chiamato immediatamente il 112 e i militari hanno compiuto una serie di rilievi per ricostruire l'accaduto.

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Il Napoli di Ancelotti ha un problema mai riscontato prima, i numeri rivelano tutto: ecco cosa mancaManolas e l'infrazione, cercasi intesa con Koulibaly: inutile nascondere polvere sotto al tappeto
Foschi: "A Napoli succedono cose strane, ADL spacca tutto! Ancelotti taglierebbe la corda se potesse"Paola Ferrari: "Napoli, è eclatante ciò che è successo! Ronaldo, situazione non bella"
Da Roma: "De Laurentiis ha scelto l'allenatore del prossimo anno! Contatti con Inzaghi, fonte vera"Sentite Coppola: "Ancelotti ha parlato con Raiola, ma ADL gli ha messo il bastone tra le ruote"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.