Higuain al Chelsea, i tifosi del Milan insorgono: "Traditore! I napoletani avevano ragione"


Alessandro Sepe
Varie
12 GEN 2019 ORE 10:05

Tifosi del Milan notevolmente amareggiati dal probabile passaggio al Chelsea di Gonzalo Higuain. Tanti commenti negativi da parte dei fan rossoneri.

Gonzalo Higuain sembra aver deciso di lasciare il Milan, l'attaccante argentino spinge per poter tornare a lavorare con Maurizio Sarri al Chelsea. Il Pipita ha estremamente deluso l'ambiente rossonero, pochi goal, troppo nervosismo ed ora la voglia di lasciare la maglia rossonera dopo appena mezza stagione. Un atteggiamento che non piace alla dirigenza ed ai tifosi rossoneri che sul web stanno letteralmente insorgendo contro il bomber ex Napoli.

Sono tantissimi i messaggi che si possono leggere: "Sei un traditore, i napoletani avevano ragione. Sei un uomo che scappa!", "Non ti prendi mai le tue responsabilità, Argentina, Napoli e Milan, ti comporti sempre così", "Non ti vogliamo, te ne puoi andare", "Nessuno si ricorderà di te nella storia del Milan", "Hai nuovamente tradito, tuo fratello ha tramato alle spalle", "Peccato, non immaginavamo una tua fuga già a gennaio".

Potrebbe interessarti
Ultimissime notizie
Di Marzio: "Raffica mercato. La Juve colpisce, il Napoli risponde. Ultime su James, Lozano e Manolas"PRIMA PAGINA TUTTOSPORT - Pogba chiama Sarri! Inter, gią 35mila abbonati. Toro: piano-CutronePRIMA PAGINA CORRIERE - Le parole di James fanno sognare i napoletani! Scoppia la grana Manolas
Velata frecciata di Sarri a Lorenzo Insigne, il fratello Antonio: "Purtroppo o per fortuna..."Pedullą: "De Laurentiis contro Sarri? Su Albiol ha fatto peggio: gli scriva una lettera di scuse!"SKY - James Rodriguez ed il Napoli sempre pił vicini! Contatti Giuntoli-Mendes, le cifre dell'affare col Real
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicitą in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.