Stai bloccando la pubblicità?
La pubblicità è il nostro unico mezzo di finanziamento: senza pubblicità non possiamo lavorare per produrre contenuti che tu puoi leggere GRATIS. Per favore, metti AreaNapoli.it in white-list. Ti ringraziamo in anticipo.

FOTO - San Lorenzello, Comune vieta il centro per festa Juve: "Fatela al depuratore"

Scritto da Redazione in Varie16 MAG 2018 ORE 12:46

Simpatica e goliardica risposta di un'amministrazione della provincia di Benevento in merito alla richiesta di una festa per lo Scudetto della Juve.

"Volete che chiudiamo la piazza principale per farvi festeggiare lo scudetto? Proprio no, al massimo vi diamo l'area adiacente al depuratore comunale, e fate pure attenzione a non mischiare i liquami buoni con quelli cattivi". E' la risposta di un'amministrazione della provincia di Benevento, quella di San Lorenzello, ai tifosi della Juventus che chiedevano la chiusura al traffico di un'area centrale del paese per consentirgli di festeggiare il 34esimo scudetto.

Naturalmente si tratta di pura goliardia, come ha specificato il sindaco Lavorgna ai microfoni del sito Ottopagine.it: "E' chiaro che non si tratta di nulla di ufficiale ma di un gioco delle parti in cui l'amministrazione si è prestata al divertimento: lo sfottò è il sale del calcio e abbiamo regalato un po' di ilarità". Lavorgna spiega, sempre simpaticamente, le ragioni del diniego: "Siamo un paese di elevata tradizione ceramica e ci piacciono i colori vivi, non il bianconero: abbiamo detto che i festeggiamenti si possono fare, ma in un posto più idoneo. Nell'enorme spazio attiguo al depuratore comunale e non nel centro storico, che è uno dei più belli d'Italia in maniera riconosciuta, e il colore bianconero intristice il centro storico". Tante le chiamate pervenute, anche dal sindaco di Torino: "Ho avuto tante chiamate: mi hanno chiesto cosa c'era di vero. Io ho spiegato che i tifosi vanno rispettati ma l'arredo bianconero nel centro storico non andava bene. Sono tanti i tifosi Juventini di San Lorenzello...e se mi votassero contro per questo atto ahi, sarebbero dolori. Ma è chiaramente tutta goliardia in un piccolo paese, una cosa simpatica che ha diffuso buon umore e non volta minimamente ad esacerbare i toni".

Ti potrebbe interessare
Ultimissime notizie