"Figurati se prendiamo una di Palermo", clamorosa mail razzista: a Pordenone ci ricascano

Redazione » Varie11 FEB 2019 ORE 18:36

La storia assurda raccontata da una biologa di Palermo, nella mail ricevuta c'era scritto un messaggio veramente triste.

"Figurati se prendiamo una di Palermo". E' la risposta arrivata via mail a una biologa palermitana che aveva chiesto di fare uno stage in una società di Pordenone, in Friuli. Protagonista della storia è Erminia Muscolino 30 anni, di Ficarazzi, laureata in in biologia, che sta frequentando la specializzazione in biotecnologia medica e medicina molecolare.

Come riporta Repubblica.it, Erminia aveva chiesto di fare uno stage, per giunta gratuito, in azienda. E, adesso, brucia più che mai quel "Figurati se prendiamo una di Palermo". Proprio con queste parole uno dei dipendenti dell’azienda ha risposto via mail a un collega, non accorgendosi che anche la biologa palermitana leggeva per conoscenza. "Ero disponibile ad andare fuori anche a titolo gratuito - dice Erminia -  e per sbaglio ho ricevuto una risposta da questa struttura di Pordenone dove c'era scritto: 'già ricevuta anche io.... Figurati se andiamo a prendere una da Palermo'. Era una comunicazione interna arrivata a me per errore come ho potuto appurare essendo la mail indirizzata ad un'altra persona ma che faceva riferimento alla mia richiesta". Una gaffe che suona come uno schiaffo dritto in faccia, come la storia dei bidoni anti napoletani di qualche mese fa, che indignarono anche i napoletani.



Ti potrebbe interessare
Ultimissime notizie
TV LUNA - Formazione Napoli, Mertens non ci sarà! Sciolto il dubbio sul portiereWanda Nara riapre all'Inter: foto di Icardi in lacrime e con la maglia nerazzurraIl Milan batte l'Atalanta, Gattuso bravo in campo e fuori: risposta da fuoriclasse su Higuain!
Da Torino suonano l'allarme: "Mercato, la Juve può commettere una imperdonabile sciocchezza!"Lucarelli: "Mazzarri può fare un brutto scherzo al Napoli. Do un consiglio agli attaccanti del Torino"Boateng, che giornata: prima il debutto col Barca, poi la triste scoperta. Rubati gioielli per 300mila euro
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.