Clamoroso errore ai danni del Napoli! Subiti già due grossi torti, De Laurentiis si faccia sentire


Redazione
Varie
10 OTT 2019 ORE 23:16

Le prestazioni del Napoli, in questa prima parte della stagione, sono state caratterizzate da alti e bassi. Sei sono i punti degli azzurri dalla vetta.

Facciamo subito una premessa: il Napoli contro il Torino non meritava di vincere. Il pareggio è il risultato più giusto. Detto questo, il calcio è fatto anche da episodi e i partenopei ne hanno subito uno clamorosamente contro. C'era un rigore solare per gli azzurri nel match contro il Torino. Ci sentiamo di convidividere l'analisi di Maurizio Pistocchi a Kiss Kiss: "Il Napoli ha subito un torto indecente: non siamo tutti rimbambiti. Il rigore su Faouzi Ghoulam è nettissimo e mi era sembrato nettissimo anche in presa diretta. Non perché il Var non abbia richiamato l'arbitro: per me è davvero inconcepibile".

Se a questo episodio, aggiungiamo il rigore non assegnato a Fernando Llorente nel corso del match contro il Cagliari, ecco allora che qualche dubbio viene. Sono già due i torti subiti. Possibile che nemmeno il Var abbia aiutato gli arbitri a sbagliare? L'impressione è che dopo il rigore dubbio concesso agli azzurri a Firenze, l'atteggiamento dei direttori di gara nei confronti della compagine di Carlo Ancelotti sia cambiato. Spetta alla società, a questo punto, farsi sentire nelle sedi opportune al fine di non venire ulteriormente danneggiata.

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Foti: "Godo nel vedere Di Lorenzo a Napoli!". Poi rivela: "Faceva fatica a trovare un contratto..."Renica: "Insigne deve adeguarsi ad Ancelotti e non il contrario! Inizio disastroso: il motivo"
Pistocchi: "Clamoroso, Saoud Al Thani pronto ad acquistare un club italiano! C'è il primo indizio"Altamura: "Rapporto ADL-Ancelotti tra il cinque e il sei! Futuro del mister, gira una clamorosa voce"
Fedele: "Ancelotti, basta esperimenti. Avete visto chi ha la Juve? Il Napoli ricorre ai 'magnifici' quattro"RADIO MARTE - De Laurentiis-Ancelotti, summit dopo Genk: ecco cosa si sono detti
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.