Azzi: "Denuncia di Ancelotti è sacrosanta! Ma in 24 ore ce la possono fare a completare i lavori"


Redazione
Varie
11 SET 2019 ORE 21:35

Il giornalista di Repubblica Marco Azzi ha scritto un post sui social in merito alla situazione degli spogliatoi del San Paolo.

Carlo Ancelotti furioso per gli spogliatoi del San Paolo: "Ho visto le condizioni degli spogliatoi del San Paolo. Non ci sono parole. Io ho accettato la richiesta della società di giocare fuori casa le prime due partite per consentire che i lavori si ultimassero, come era stato promesso. In due mesi si può costruire una casa, non sono stati in grado di rifare gli spogliatoi! Dove dovremmo cambiarci per giocare contro Sampdoria e Liverpool? Sono indignato per la scorrettezza e l’inadeguatezza di chi doveva eseguire questi lavori. Come hanno potuto Regione, Comune e Commissari disattendere gli impegni presi? Vedo un disprezzo e un non attaccamento alla squadra della città. Sono costernato", ha concluso amaramente il tecnico partenopeo.

Il giornalista di Repubblica, Marco Azzi, ha scritto un post sui social in merito alla situazione degli spogliatoi del San Paolo denunciata da Carlo Ancelotti. Ecco il suo messaggio su Twitter: "Ho visto lo stato dei lavori (poi vi posto le foto) e secondo me con un intervento h24 fino alle 18 di sabato ce la possono anche fare, al netto della puzza di pittura e della polvere. Ma la denuncia di Ancelotti è sacrosanta: perché ridursi sempre all'ultimo secondo?".

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
GAZZETTA - Elmas nuova stella del Napoli! De Laurentiis gongola, plusvalenza enorme all'orizzonteIL MATTINO - Mertens-Napoli, rinnovo difficile. Il Dalian spinge, ci sono altre quattro ipotesiInsigne: "Il mio parere su Conte e Sarri. Maksimovic fortissimo, ho un messaggio per Chiellini"
Juventus, scandalo ultras! Arrestati in 12 per violenza ed estorsione: "Capillare strategia criminale"IL MATTINO - Mertens, rinnovo difficile. Il Napoli lo considera "vecchio", la reazione del belgaInsigne: "Il discorso con De Laurentiis rimane tra di noi. Non scelto Raiola per andare via! Elmas..."
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.