Napoli, spaccatura a Castel Volturno tra i nuovi arrivati e il pensiero dei veterani: il racconto


Redazione
Rassegna Stampa
3 DIC 2019 ORE 10:40

L'edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno racconta alcuni retroscena in merito allo spogliatoio del Napoli.

Come riferisce l'edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno è stato piuttosto il confronto acceso nello spogliatoio, nel corso della riunione di ieri mattina a Castel Volturno, durata oltre un'ora, rappresenta il reale cambiamento di rotta di un allenatore che ha scelto di guardare negli occhi uno ad uno i suoi giocatori, sbattergli in faccia tutti i difetti degli ultimi quaranta e passa giorni, imponendo poi una (la sua) soluzione: lo stop alla lenta e quasi inesorabile agonia.

Il ritiro, appunto. Ma non solo. Lo stesso rimedio al quale la squadra si era ribellata esattamente un mese fa, nella notte post-Salisburgo, (quando era stato Aurelio De Laurentiis a deciderlo) e che ha provocato anche ieri a Castel Volturno una spaccatura. Da un lato, i nuovi arrivati più vicini al soft-profile dell’allenatore; dall’altro il pensiero veemente dei veterani che proprio non volevano «chiudersi» a Castel Volturno già da domani.

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
CLASSIFICA SERIE A - La Roma ferma l'Inter e va a +9 sul Napoli, ma Ancelotti ha una grossa chance!PRIMA PAGINA CORRIERE - Ancelotti vinci, altrimenti guai grossi! L'Inter frena, per Sarri esame Ciro
Zoff: "Ancelotti risolverà i problemi del Napoli, ma deve aiutarsi da solo! Nello spogliatoio..."FOTO - Napoli, striscione Curva B: "Tu che vai allo stadio, diserta! Per stare vicino a tuo figlio..."
VIDEO - Boavista-Benfica 1-4, doppietta di Vinicius: l'ex Napoli ancora una volta decisivoInter, Conte bacchetta i tifosi: "Così non va! Mi preme dire una cosa importante a tutti"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.