Juventus, Agnelli ha paura... dei videogiochi! Ecco cosa si nasconde dietro il suo discorso


Redazione
Rassegna Stampa
10 OTT 2019 ORE 14:02

Il presidente della Juventus teme i videogiochi che possano allontanare i giovani dalla passione per il calcio.

L'edizione odierna di Libero riprende e analizza il discorso di Andrea Agnelli alla Leaders Week di Londra. Gabriele Galluccio scrive: "Quando Andrea Agnelli ha nominato i videogiochi alla Leaders Week di Londra, magari avrà suscitato ilarità tra i soloni del calcio europeo. Che non possono - o non vogliono - guardare al cambiamento, essendo ancorati a un’idea di sport che non ha presa sulle nuove generazioni, in particolare su quella dei nati negli anni 2000. Da imprenditore lungimirante, Agnelli ha compreso una grande verità: i giovani hanno un potere enorme di scelta nelle forme di intrattenimento da seguire grazie a internet. (...)

«Il calcio europeo sarà ancora lo sport principale tra cinque anni. Ma se non saremo aperti al cambiamento - ha ammonito il presidente della Juve - staremo semplicemente proteggendo un sistema che già non esiste più, un modello pensato per l’intrattenimento nazionale cheinteressa realmente poco ai nostri figli». È chiaro il riferimento alla serie A e a tutti quei campionati che per le piccole realtà rappresentano la vita, ma per le grandi sono quasi un intralcio. Ed è per questo che Agnelli e le altre big spingono per la creazione di una Superlega che proponga partite tra i migliori ogni settimana. (...)"

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Il Napoli batte il Cagliari, Marolda: "Mertens goal! L'Europa Leavue non sarà chissà cosa..."Gattuso: "Rinnovo col Napoli? Ho giurato di non dire nulla dopo quanto accaduto. Mertens fenomeno..."
Gattuso torna a parlare di Allan: "Mi porto avanti con il lavoro: so che ha ricevuto offerte importanti, ma..."Napoli, distorsione al ginocchio per Hysaj. L'albanese rischia un lungo stop: i dettagli
Cagliari-Napoli, Mertens è decisivo. Iannicelli: "C'è una cosa che non mi è piaciuta"PAGELLE MEDIASET - Cagliari-Napoli, colpo da biliardo di Mertens! Bene Demme, un solo insufficiente
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.