IL ROMA - Ancelotti sergente di ferro, regole durissime per i calciatori tra orari e alimentazione

Redazione » Rassegna Stampa12 LUG 2018 ORE 15:13

Il nuovo allenatore detta le regole per il ritiro a Dimaro, il gruppo ha accettato di buon grado le direttive consapevole di poter raggiungere grandi traguardi.

DIMARO-FOLGARIDA. Ha dettato subito le nuove regole Carlo Ancelotti. Il tecnico e il suo staff hanno stilato il programma del ritiro stabilendo anche gli orari e soprattutto l’alimentazione. Se con Sarri c’era una piccola libertà con il nuovo allenatore non ci sono deroghe. Si riga dritto perché questa fase di preparazione è fondamentale per il futuro della nuova stagione. Niente contro nessuno, ma il modus operandi di Ancelotti è questo. E a quanto pare è vincente visto i risultati ottenuti altrove. Quindi, niente ritardi. Gli appuntamenti per colazione, pranzo e cena si mantengono. E soprattutto non si mangiano alimenti che sono fuori dalla dieta studiata per questo ritiro. Niente food che può fare male. Fulco, il genero di Ancelotti, è molto attento sulla nutrizione del gruppo.

Bisogna tornare subito al peso forma e allenarsi non basta. Ecco, quindi, che il menù è salutare. Ancelotti ce l’ha l’area del sergente di ferro. I suoi collaboratori sono molto attenti non solo in campo ma a tutto ciò che succede in albergo. I giocatori sono molto seguiti. È esagerato dire che sembra di stare in caserma ma il paragone ci può stare. Il gruppo, comunque, ha accettato tranquillamente le regole. Sono tutti professionisti e sanno che con Ancelotti possono crescere ancora di più. Anzi, è l’occasione per poter pensare di vincere con un tecnico che non ha mai tradito le attese. Carletto ha allenato grandi campioni e tutti hanno sempre parlato bene di lui. Sicuramente lo faranno anche gli azzurri del Napoli. (Salvatore Caiazza - Il Roma).

Ti potrebbe interessare
Ultimissime notizie
Sentite Di Marzio: "Allan come De Rossi. Fabian? La cravatta gialla va solo sul vestito blu"Milan, Maldini: "Piatek non è Shevchenko. Paquetà? Dimenticate che è arrivato dal Brasile. Higuain..."El Kaddouri: "La mia su Napoli-Torino. Hamsik top al mondo! Sarri? Critiche esagerate. L'Europa League..."
Atalanta, Gasperini incredulo: "Eravamo in completo controllo, poi Piatek ha spaccato tutto"Chiariello: "Hamsik, il rumore del silenzio: ricordate Scirea? Marek e Icardi sono Zenit e Nadir"SERIE A - Atalanta-Milan 1-3, Piatek stende anche Gasperini: show del polacco a Bergamo
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.