Cucci: "Sarri inquieto rivoluzionario, condottiero di soldatini napoletani invisi ai Savoia..."


Redazione
Rassegna Stampa
14 AGO 2019 ORE 14:23

Il giornalista nel suo editoriale ha fatto il punto sull'esordio di Maurizio Sarri sulla panchina della Juventus in quel di Villar Perosa.

Italo Cucci, giornalista, nel suo editoriale sul Corriere dello Sport, ha parlato dell'esordio della Juventus di Sarri, evidenziando: "Oggi, a Villar, si compie la trasformazione di Maurizio Sarri da inquieto rivoluzionario, condottiero di soldatini napoletani invisi ai Savoia, a generale altero e marziale delle truppe sabaude. Da interlocutore di Mr. Fantasy, l’Aurelio che fuggiasco cavalca uno scooter, all’Agnelli di turno, Andrea, che rinnova il rito famigliare dell’Incontro nel luogo antico consacrato alla esibizione del Futuro. Un anno fa, accompagnato da una corte di ammiratori della sua divinità (lo chiamarono Ronaldio) e del suo valore tecnico e economico, CR7 inaugurava una stagione da Champions, sottolineando la voglia matta (ormai annosa per la Signora Juventus) di un’Europa che ormai solo il calcio onora all’unanimità".

Poi aggiunge: "Non fu conquistato, il Sacro Graal dell’Uefa, e il plurivincitore di scudetti Massimiliano Allegri che stracciava soprabiti di sartoria fu esiliato. Oggi, al suo posto, l’ex Uomo in Tuta, ben diverso, intento come l’alchimista Giuseppe Balsamo Conte di Cagliostro, alla ricerca della pietra filosofale, vale a dire la perfezione tattica, l’uomo servo e padrone dell’Idea, il calciatore che vede spesso negate le sue origini nell’adattarsi al ruolo preteso dal Maestro".

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
SKY - Scintilla Napoli: non solo Ibrahimovic, ADL pensa ad un doppio colpo di mercato a gennaio!Chiariello: "Koulibaly messo sul mercato, la sua avventura è ad horas. Ad Allan hanno promesso..."
SKY - Ibrahimovic tentato dal Napoli, ADL è pienamente in corsa! Ci sono due problemi col MilanClamoroso Ancelotti: numeri "impietosi", non fa così mai dai tempi della Reggiana! I dettagli
Caressa: "Ho due domande sul Napoli. Sentita la teoria di Ancelotti? Mi sbilancio e dico..."RETROSCENA - Allegri e Spalletti hanno rifiutato il Napoli: svelati i motivi della loro scelta
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.