CORRIERE - Napoli, maxi multa per i giocatori: le cifre. La Cina spinge per Callejon e Mertens


Redazione
Rassegna Stampa
9 NOV 2019 ORE 08:52

Secondo l'edizione odierna del Corriere dello Sport il caos avvenuto nello spogliatoio del Napoli avrà conseguenze anche sul mercato.

Il caos scoppiato in casa Napoli avrà sicuramente effetti negativi sulla stagione, la società ha intenzione di multare i calciatori. Secondo l'edizione di oggi del Corriere dello Sport adesso bisogna discutere in punta di diritto, perdendosi tra norme, articoli e regole, galleggiando tra l’ordinamento giuridico d’un mondo, quello del calcio e per il quale s’esprime il collegio arbitrale. L’idea originaria, “fermarsi” a chiedere un risarcimento del 5% sul lordo mensile, è andata via via sparendo, lasciando posto a ciò che consente l’accordo collettivo tra la Federazione Italiana Giuoco Calcio, la Lega Professionisti di serie A e l’Associazione Italiana Calciatori, che all’articolo 11 comma 3 “apre” a soluzioni diverse: "La multa consiste in una penalità contrattuale, il cui importo è proporzionato alla gravità dell’inadempimento e non può superare il 25% delle retribuzione mensile lorda". I sei milioni netti (e sono dodici lordi) di Koulibaly equivalgono a cinquecentomila euro di stipendio (per dodici buste paga) e fanno centoventicinquemila euro di multa; qualcosina in meno per Lozano, Insigne e Mertens (che ondeggiano tra i quattro e mezzo annui e i cinque) e poi si scivola verso il basso, si arriva ai tre e mezzo di Callejon, ai 2,5 di Milik e di Allan ma anche di Llorente, però è arrivato ad agosto, ai due di Zielinski: la somma, che fa un totale inaspettato e rimarchevole, galleggia ben oltre il milione (lordo) complessivo di multa.

La “sommossa” rischia di avere effetti collaterali, che si potrebbero allargare sul mercato, dove a gennaio, se i cinesi dovessero far sul serio, come un anno fa con Hamsik, “rischierebbe” di anticipare gli addii di Mertens e Callejon, soggetti del desiderio dello Shangai e del Dalian Yifang: a parametro zero, e prima della scadenza dei rispettivi contratti, non verrà concesso a nessuno di andar via, però se il processo di normalizzazione dovesse conoscere ulteriori impedimenti la trattativa ne risulterebbe eventualmente agevolata.  

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Il Napoli di Ancelotti ha un problema mai riscontato prima, i numeri rivelano tutto: ecco cosa mancaManolas e l'infrazione, cercasi intesa con Koulibaly: inutile nascondere polvere sotto al tappeto
Foschi: "A Napoli succedono cose strane, ADL spacca tutto! Ancelotti taglierebbe la corda se potesse"Paola Ferrari: "Napoli, è eclatante ciò che è successo! Ronaldo, situazione non bella"
Da Roma: "De Laurentiis ha scelto l'allenatore del prossimo anno! Contatti con Inzaghi, fonte vera"Sentite Coppola: "Ancelotti ha parlato con Raiola, ma ADL gli ha messo il bastone tra le ruote"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.