Spagna nel caos, Luis Enrique caccia l'amico Moreno: che bufera nella Nazionale iberica


Redazione
Nazionale
20 NOV 2019 ORE 12:22

L'arrivo di Luis Enrique sulla panchina della nazionale iberica ha creato un vero e proprio caos nell'ambiente calcistico spagnolo.

La Spagna nel caos. Il ritorno di Luis Enrique in panchina ha provocato l'effetto contrario per via dell'allontanamento di Robert Moreno. Quella che doveva essere una bellissima notizia per le Furie Rosse e per tutto il calcio si è trasformata in una bufera. Il tutto è avvenuto con modalità discutibili e c'è anche chi parla che sia stato proprio l'ex Roma a far fuori il suo storico collaboratore. L'allenatore catalano l'avrebbe messa come condizione primaria alla Federazione per il suo ritorno: "O io o lui". Strano perché i due sono sempre stati legatissimi.

Come evidenzia mediaset.it, il tutto è avvenuto nel giro di pochissime ore e il ct Robert Moreno è stato esonerato pochi minuti prima del match con la Romania. Un comportamento che l'allenatore e gli stessi giocatori hanno definito vergognoso. La domanda è che in Spagna tutti si fanno è "Perché?". Ancora non ci sono risposte. Luis Enrique, che aveva abbandonato la panchina a marzo per la malattia della figlia poi drammaticamente scomparsa a fine agosto, non ha ancora parlato, mentre è atteso un comunicato stampa di Robert Moreno. Una situazione surreale perché il ct della Spagna ha sempre detto di esser pronto a tornare vice in caso di ritorno dell'amico Lucho. 

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
PRIMA PAGINA CORRIERE - ControNapoli, esordio shock per Gattuso: va tutto alla rovescia!PRIMA PAGINA TUTTOSPORT - Parma letale, ahi Gattuso! Fame Juve, nervi Inter: Conte in silenzio
Marani: "Gattuso ha un problema da risolvere nel Napoli, riguarda Lorenzo Insigne"Tifoso del Napoli in diretta a Kiss Kiss: "Ero in Curva B, gli steward hanno chiesto agli Ultras di..."
Balzaretti: "Koulibaly, che ingenuità! Non è facile per Gattuso, ma a Napoli farà bene perchè..."Tonfo Napoli, superato record negativo della stagione 2007-2008. Ma Reja non aveva una squadra simile
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.