Stai bloccando la pubblicità?
La pubblicità è il nostro unico mezzo di finanziamento: senza pubblicità non possiamo lavorare per produrre contenuti che tu puoi leggere GRATIS. Per favore, metti AreaNapoli.it in white-list. Ti ringraziamo in anticipo.

Santacroce: "Credo che il Napoli cambierà tecnico, lo scudetto non si vince solo col bel gioco"

Scritto da Redazione in Interviste16 MAG 2018 ORE 18:03

"Tanti allenatori, dopo qualche anno, hanno lasciato Napoli perchè la piazza è esigente, vuole sempre qualcosa in più. Credo che assisteremo a un cambio in panchina".

Fabiano Santacroce, ex difensore del Napoli, è intervenuto ai microfoni di Tuttomercatoweb. Ecco le sue dichiarazioni: "Il Napoli sta lavorando benissimo, anche se non sono arrivati successi. Sarei più che felice se dovesse restare Sarri, perché la squadra sta facendo davvero bene sotto il profilo del gioco. Il Napoli diverte la piazza e tutto il mondo, perché sono arrivati complimenti da parte di molti addetti ai lavori. Credo, però, che per De Laurentiis sia terminato un ciclo. Tanti allenatori, dopo qualche anno, hanno lasciato Napoli perché la piazza è esigente, vuole sempre qualcosa in più. Sinceramente, credo che assisteremo a un cambio in panchina".

"Napoli è una piazza che vuole i risultati. Ormai è da anni che sfiora lo Scudetto, senza però riuscirci. Quindi bisogna valutare tanti aspetti, Sarri e De Laurentiis parleranno certamente di mercato, su chi vorrebbe il mister durante la campagna acquisti. Anche questa è una situazione da valutare per il presidente".

"Serve gente importante, che richiami calciatori di primo piano perché lo Scudetto purtroppo non si vince solo col bel calcio ma anche con la personalità dei calciatori in campo e nello spogliatoio. E' sempre positivo avere a disposizione elementi di esperienza e che abbiano già vinto qualcosa"

"Futro? Mi sto allenando tutti i giorni, l'anno prossimo sarò pronto per rientrare nel mondo del calcio. Nell'ultimo periodo ho preferito fare il papà, restando vicino la famiglia, dopo due anni duri dal punto di vista mentale. Ora sto bene fisicamente, probabilmente riprenderò dall'estero. Quasi certamente andrò a giocare in un Paese europeo”.

Ti potrebbe interessare
Ultimissime notizie