Sacchi: "Sarri, ma sei proprio sicuro che ti serva Icardi? Tre grossi acquisti della Juventus"


Redazione
Interviste
19 LUG 2019 ORE 10:23

Arrigo Sacchi, ex commissario tecnico della Nazionale, ha scritto un articolo sull'edizione odierna della Gazzetta dello Sport.

L'ex allenatore del Milan, Arrigo Sacchi, ha scritto un articolo per la Gazzetta dello Sport. Ecco quanto si legge: "Il presidente Andrea Agnelli ha dato una forte spallata al passato juventino alla ricerca di un futuro ancora migliore. È stato un passato da sempre vincente a livello nazionale ma assai poco a livello internazionale (vedi Champions League). Un atto coraggioso che appartiene solo ai grandi, un rischio che ne conferma la straordinaria personalità e determinazione. Cercare nuove strade, nonostante gli ultimi otto campionati vinti, non è da tutti. Immergersi in una nuova sfida che lo fa uscire dalla propria storia conservatrice, eccezion fatta per il periodo di Marcello Lippi e di Antonio Conte, denota idee chiare e convinzione. Quindi questa volta la sfida vede per primo protagonista Agnelli e, pertanto, la nuova strategia sarà vincente soltanto se confortata dalla sua convinzione e dalla sua conoscenza".

"L’ingaggio di Maurizio Sarri è una certezza sempre che vi sia l’apporto del presidente. Ogni cambiamento richiede tempi lunghi e grande impegno di tutti: presidente, dirigenti e giocatori. Questi ultimi dovranno dimostrare elasticità mentale e volontà di ampliare le proprie conoscenze, sapendo che nei primi tempi avranno idee un po’ confuse. Li attende un calcio più coraggioso e più di dominio, ma dovranno lavorare anche di più e fare conoscenze diverse. I tempi di apprendimento dipenderanno molto dalla loro volontà ed elasticità. Ho dubbi sull’ingaggio di Mauro Icardi, che è uno specialista e che mal si adatterebbe ad un calcio totale e per di più occuperebbe gli spazi in cui opera generalmente il grandissimo Cristiano Ronaldo. La rosa è fortissima e con gli acquisti del bravissimo De Ligt, di Rabiot e di Ramsey si sono ulteriormente rinforzati il centrocampo e la difesa, dove forse ci sono uno o due giocatori in più per reparto. Tuttavia l’acquisto più importante potrebbe essere il gioco più evoluto di Sarri, che consentirebbe ai singoli di arrivare attraverso la sinergia a dei livelli che individualmente mai avrebbero raggiunto".

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
PRIMA PAGINA CORRIERE - Icardi ultimatum! Ancelotti ha fretta, De Laurentiis avvisa MauritoPRIMA PAGINA TUTTOSPORT - Juventus, a chi la dai questa maglia? Sanchez sì, Dybala noRAI - Se sfuma Icardi arriva Llorente! C'è l'accordo con il giocatore. Verdi bloccato da Ancelotti
GRAFICO RAI - Serie A, la griglia campionato. Napoli secondo. Atalanta quinta, il Milan è ottavoClaudia Garcia: "Campionato? Inter favorita, non credo che Sarri vincerà lo Scudetto. Il Napoli..."RAI - Icardi, colpo di scena! L'Inter ha l'accordo con il Monaco. Offerto ingaggio da 12 milioni
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.