Stai bloccando la pubblicità?
La pubblicità è il nostro unico mezzo di finanziamento: senza pubblicità non possiamo lavorare per produrre contenuti che tu puoi leggere GRATIS. Per favore, metti AreaNapoli.it in white-list. Ti ringraziamo in anticipo.

Ronaldo, l'amico napoletano: "Ancelotti, chiamalo! Cantai l'inno di D'Angelo, gli juventini..."

Scritto da Francesco Manno in Interviste5 LUG 2018 ORE 18:15

L'amico napoletano di Cristiano Ronaldo, Mirko Caiano, ha rilasciato alcune dichiarazioni in esclusiva ad AreaNapoli.it.

Il mercato è partito da pochi giorni, ma è entrato già nel vivo. Gli sportivi di tutto il mondo guardano con particolare interesse la trattativa che potrebbe portare Cristiano Ronaldo alla Juventus. La redazione di AreaNapoli.it ha contattato l'amico napoletano del fuoriclasse portoghese, l'operatore video Mirko Caiano. "Faccio l'operatore video da più di 20 anni, per molto tempo sono stato sul territorio campano, ma da più di 3 anni lavoro per una società che si chiama Time4stream che fornisce servizi alle testate nazionali ed estere. Questo mi ha permesso in breve tempo di assistere e lavorare alle più grandi manifestazioni sportive (Olimpiade Rio, Europeo Francia, tre finali di Champions, vittoria Leicester in Premier, ora il mondiale, tutti i campionati europei, la Liga, Bundesliga, ecc). Da sportivo credo di fare il lavoro più bello del mondo, la passione delle riprese abbinata alla passione per lo sport".

Sui social c'è una tua fotografia con Cristiano Ronaldo. Come lo hai conosciuto?

"Cristiano ho avuto il piacere di conoscerlo durante una partita della Liga, precisamente Athletic Club Bilbao-Real Madrid, un saluto con un cinque e i complimenti per la prestazione. Poi da lì il fato mi ha fatto seguire tutte le partite del Real tra campionato e Champions per conto di Foxsports. Ci si salutava più spesso fino alla vittoria del titolo della Liga. In quell'occasione mi trovavo in campo per i festeggiamenti e lì è partito l'immancabile selfie... Ma non sapevo che un fotografo della Reuters avesse immortalato il selfie pubblicando sulla Gazzetta del giorno dopo. Sono iniziati gli sfottò da parte di tutti. C'è un rapporto tra due persone che lavorano e fanno il proprio mestiere con passione, però quando gli ho fatto vedere il mio nuovo tattoo (la sua rovesciata contro la Juve) mi ha detto che ero pazzo".

Ronaldo sarebbe vicino alla Juventus. Credi che la trattativa possa concretizzarsi?

"Lavorando qui in Russia per il Mondiale non sto sentendo tanto le notizie del calciomercato, so di questa trattativa aperta con la Juve... Sarebbe un grande colpo perché è pur vero che ha 33 anni, ma ha il fisico e la forza di un 22 enne... La Juve ha la forza e la possibilità di prenderlo e sarebbe uno spettacolo vederlo giocare in Italia... Ma non sponda Juve...".

Sei napoletano, tifoso della squadra azzurra.  Il Napoli potrebbe permettersi un profilo alla Ronaldo?

"De Laurentiis ha le possibilità di comprare chiunque, il Napoli è una società sana, ma per prendere Ronaldo il Napoli dovrebbe snaturare tutte le sue idee di parametri e tetti ingaggi anche se tra sponsor, maglie e marketing lo ripagheresti in due anni... Oltre a vincere tutto... Perché lui è un cannibale di trofei... Da tifoso del Napoli e tifoso di Cristiano spero che Mr Ancelotti alzi il telefono e faccia una telefonata con il suo cellulare magico, spiegando a Cristiano il potere della mozzarella ed il potere della pizza...".

Un'ultimissima: hai cantato una canzone sul Napoli allo Stadium di Torino. Svelaci questo aneddoto

"Si quella della canzone sotto la curva è stata una "cavolata" dettata dalla mia napoletanità, se sei un professionista non ti puoi permettere di fare certe cose... Ma ti racconto in breve... Partita Juventus-Fiorentina lavoravo per Espn Argentina, giravo un focus su Tevez. Io ero a bordocampo ad effettuare il mio lavoro, quando all'improvviso i tifosi della Juventus inneggiano al Vesuvio... Ripeto partita Juventus-Fiorentina, che c'entra il Vesuvio? E li è scattata la vena partenopea. Ho simpaticamente cantato l'inno di Nino D'Angelo sotto la loro curva. Tutto qui, gli juventini non l'hanno presa benissimo...".

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA

Ti potrebbe interessare
Ultimissime notizie