Moratti: "Avrei voluto vedere Totti all'Inter, ho altri due miti!". E sul possibile rientro nel calcio...


Redazione
Interviste
9 NOV 2019 ORE 16:20

Bella ed intensa l'intervista rilasciata da Massimo Moratti ai colleghi del quotidiano L'Arena: tanti i temi trattati, dall'Inter alle passioni giovanili.

Ai microfoni del quotidiano veronese L'Arena, Massimo Moratti - ex presidente dell'Inter - ammette che non ha alcun interesse di rientrare nel mondo del calcio: "Mi fa molto piacere tutto quello che è successo perché è stato estremamente bello e appassionante. Ma non ho ambizione di tornare nella maniera più assoluta”. L'ex patron neroazzurro dichiara apertamente quali sono stati i suoi miti: "Cassius Clay e Gigi Riva. L’uomo e il campione insieme. E poi, naturalmente, c'è tanta Inter, una squadra che è fatta di mito e di miti che hanno accompagnato la mia infanzia. Dunque, escludendo i giocatori neroazzurri, penso a Totti. Francesco per me è un mito: un giocatore che, per qualità, avrei voluto vedere anche nella mia squadra".

Per uno che ha vissuto fianco a fianco con Angelo Moratti, non dev'essere facile cercare altro modello di manager sportivo ma ci prova: "Mio padre li ha offuscati tutti, questo penso sia normale. Tuttavia negli anni ho avuto modo di conoscere e confrontarmi con figure come Alex Ferguson, che ha segnato un’epoca al Manchester United: dirigente a tutto tondo. A livello extra-calcistico, posso citare Julio Velasco e Phil Jackson. Anche io ho avuto le mie soddisfazioni con Mourinho e Mancini".

Poi ancora sul padre: "Tentare di vincere, o fare meglio, di chi ti ha preceduto può essere spesso un peso insormontabile: mio padre è stato fantastico. Un dirigente sportivo diventato personaggio, non solo per le vittorie ottenute. A tutt'oggi, faccio fatica a valutare senza comparazioni chi è venuto dopo di lui". 

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Il Napoli di Ancelotti ha un problema mai riscontrato prima, i numeri rivelano tutto: ecco cosa mancaManolas e l'infrazione, cercasi intesa con Koulibaly: inutile nascondere polvere sotto al tappeto
Foschi: "A Napoli succedono cose strane, ADL spacca tutto! Ancelotti taglierebbe la corda se potesse"Paola Ferrari: "Napoli, è eclatante ciò che è successo! Ronaldo, situazione non bella"
Da Roma: "De Laurentiis ha scelto l'allenatore del prossimo anno! Contatti con Inzaghi, fonte vera"Sentite Coppola: "Ancelotti ha parlato con Raiola, ma ADL gli ha messo il bastone tra le ruote"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.