Messi: "Ronaldo? Mi ha fatto male, vi racconto tutto! Capisco perchè non ha vinto. Sul più forte..."


Redazione
Interviste
3 DIC 2019 ORE 20:02

Il fenomeno argentino ha parlato del suo rivale dopo aver vinto ancora una volta il Pallone d'Oro. Il portoghese è finito al terzo posto.

Leo Messi, vincitore del Pallone d'Oro 2019, ha rilasciato alcune dichiarazioni. Ecco quanto riportato da Calciomercato.com: "Da un lato, mi piaceva essere l'unico con cinque Palloni d'Oro. Quando Cristiano Ronaldo mi ha raggiunto, ammetto che mi ha fatto un po' male, non ero più solo in cima. Ma a quel tempo Cristiano meritava il Pallone d'Oro, io no. Potevo fare molto di più. L'ho già detto e lo ripeto: i titoli delle squadre sono i più importanti, anche se quelli individuali hanno grande valore. Per quanto riguarda il Pallone d'Oro, ognuno lo vive a modo suo. Naturalmente, nello sport di alto livello, vuoi sempre vincere".

Poi ha aggiunto: "Capisco perché non ha vinto Ronaldo. L'obiettivo era vincere la Champions League che è la competizione che offre più opportunità di conquistare il Pallone d'Oro. Quando Ronaldo ha vinto è perchè aveva fatto ottime stagioni in Liga e Champions, risultando anche decisivo. Continueremo a sfidarci finché giochiamo, come sempre. Siamo in concorrenza alla pari da dieci anni. Non sono sicuro che ci si renda conto di quanto sia straordinario. E’ qualcosa di storico. Due giocatori di questo calibro in competizione da così tanto tempo: non è una banalità. Chi è il più forte? Sono molto felice di essere il solo con sei. Ma è davvero difficile dire chi sia il migliore della storia. Ci sono stati grandi giocatori in passato, ce ne sono oggi: da Ronaldo a Neymar e Mbappé. Il Pallone d’oro è una bella ricompensa, ma non mi cambia la vita. Non so perché abbia detto che devo lasciare il Barcellona, va chiesto a lui. Di proposte ne ricevo sempre, ma sto bene qui. La mia famiglia viene prima di tutto”.

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Auriemma: "Ancelotti ammettesse di aver fallito, la decisione più corretta è rassegnare le dimissioni"Sarri piange: "Espulsione di Cuadrado severa. Secondo tempo condizionato da episodi..."
VIDEO - Auriemma: "Una crisi del Napoli così pesante non la ricordavo. Guardiamoci negli occhi..."La Juventus perde contro la Lazio, Sarri nella bufera. Tifosi furiosi: "Dov'è il suo gioco? A Napoli..."
MEDIASET - Ancelotti rischia l'esonero! Dato incredibile ed inaccettabile nel primo tempoCLASSIFICA SERIE A - Lazio a +12 sul Napoli, ora sogna lo scudetto! Sarri trema, Conte scappa
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.