Martinez: "Milan, devo chiedere scusa a Pioli. Il futuro di Ibrahimovic sembra deciso: sono felice!"


Redazione
Interviste
3 DIC 2019 ORE 00:31

Alessandro Martinez, avvocato, ha rilasciato alcune dichiarazioni nel corso della trasmissione Bar Sport, programma in onda su Radio Sportiva.

L'avvocato Antonello Martinez ha rilasciato alcune dichiarazioni al Bar Sport di Radio Sportiva. Ecco le sue parole: "Il Milan ha strameritato di vincere contro il Parma e ha regolato una squadra che non è di bidoni. Non volevo Pioli e quindi devo chiedergli scusa. C'è una crisi di digiuno del gol, ma questa boccata d'ossigeno ci voleva. Sono contro la società perché abbiamo dimezzato gli sponsor, Gazidis porta a casa 4 mln l'anno e Maldini e Boban sono dei neofiti della società".

Antonello Martinez ha poi aggiunto: "Siamo più forti dell'anno scorso e mi sorprende che l'ottimo Giampaolo abbia avuto quella partenza. Forse voleva fare più di quello che poteva. Con Pioli stanno ricrescendo giocatori come Conti. I presupposti ci sono tutti, la rosa è più completa. Ibrahimovic? A gennaio lo vado a prendere ovunque. Sono di buonumore perché sembra molto vicino al Milan". Su Zlatan Ibrahimovic sembra esserci l'interesse anche del Bologna.

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Sarri piange: "Espulsione di Cuadrado severa. Secondo tempo condizionato da episodi..."VIDEO - Auriemma: "Una crisi del Napoli così pesante non la ricordavo. Guardiamoci negli occhi..."
La Juventus perde contro la Lazio, Sarri nella bufera. Tifosi furiosi: "Dov'è il suo gioco? A Napoli..."MEDIASET - Ancelotti rischia l'esonero! Dato incredibile ed inaccettabile nel primo tempo
CLASSIFICA SERIE A - Lazio a +12 sul Napoli, ora sogna lo scudetto! Sarri trema, Conte scappaNapoli, crisi nera in campionato: 7 partite senza vittorie! Sapete chi c'era in panchina l'ultima volta?
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.