Marchetti: "Sky non parteggia per la Juve! Se vince 8 scudetti non possiamo criticarla a prescindere"


Redazione
Interviste
14 AGO 2019 ORE 15:29

Il giornalista ed esperto di calciomercato della redazione dell'emittente satellitare ha risposto alle domane di un tifoso del Napoli.

Luca Marchetti, giornalista, opinionista ed esperto di calciomercato della redazione di Sky Sport, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Marte Sport Live, trasmissione di approfondimento sui temi caldi in casa partenopea - e non solo - in onda sulle frequenze di Radio Marte. Queste le sue considerazioni in risposta ad un radioascoltatore tifoso del Napoli: "Elogi sperticati alla Juventus e titoli come "Paulo Dybala è il nuovo Leo Messi' contribuiscono ad allontanare i tifosi dagli stadi? I numeri della Serie A, in generale, riferiscono che c'è stato un aumento delle presenze allo stadio. La situazione del San Paolo a Napoli può dipendere da mille motivi: il tessuto sociale ha rapporti con la proprietà di un certo tipo, senza dimenticare che il cammino in Europa è stato interrotto, anche se è successo in uno dei gironi più difficili della Champions League. Influiscono inoltre le infrastrutture, ne siamo consapevoli".

Marchetti ha poi aggiunto: "Quanto ai mass media e i giornalisti, possiamo sentirci anche in parte responsabili, ma noi cerchiamo sempre di raccontare le cose nella maniera più equidistante possibile. Se la Juventus vince il campionato negli ultimi otto anni di fila, non si può parlar male della Juve a prescindere. Come non si può parlare male di un Napoli che ha fatto un percorso pazzesco con Aurelio De Laurentiis. Il titolo sui confronti tra Dybala e Messi ci può stare, il calcio porta anche a questi eccessi e possono essere perdonati. Non abbiamo avuto nessuna remora, né noi ne Tuttosport, a raccontare che oggi Dybala è in vendita e che potrebbe partire anche per 70 milioni di euro. Capisco lo stato d'animo dei tifosi napoletani, perché è bello essere gli antagonisti della Juventus. Specie quest'anno, in cui in panchina c'è un ex allenatore della Juve da un lato e un ex Napoli dall'altro. Il dualismo è il bello del calcio, ma può diventare un male se si esce dalla civiltà. E la stampa non può andarci di mezzo. Sky, infatti, non parteggia né per l'una né per l'altra squadra".

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
PRIMA PAGINA CORRIERE - Icardi ultimatum! Ancelotti ha fretta, De Laurentiis avvisa MauritoPRIMA PAGINA TUTTOSPORT - Juventus, a chi la dai questa maglia? Sanchez sì, Dybala noRAI - Se sfuma Icardi arriva Llorente! C'è l'accordo con il giocatore. Verdi bloccato da Ancelotti
GRAFICO RAI - Serie A, la griglia campionato. Napoli secondo. Atalanta quinta, il Milan è ottavoClaudia Garcia: "Campionato? Inter favorita, non credo che Sarri vincerà lo Scudetto. Il Napoli..."RAI - Icardi, colpo di scena! L'Inter ha l'accordo con il Monaco. Offerto ingaggio da 12 milioni
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.