Stai bloccando la pubblicità?
La pubblicità è il nostro unico mezzo di finanziamento: senza pubblicità non possiamo lavorare per produrre contenuti che tu puoi leggere GRATIS. Per favore, metti AreaNapoli.it in white-list. Ti ringraziamo in anticipo.

Ex medico Nazionale: "Meret avrà un handicap notevole, sarà bloccato. C'è un aspetto positivo"

Scritto da Redazione in Interviste12 LUG 2018 ORE 14:52

Enrico Castellacci ha espresso alcune interessanti considerazioni nel corso del suo intervento radiofonico odierno.

Enrico Castellacci, ex medico della Nazionale Italiana, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio CRC nel corso della puntata odierna di Si gonfia la rete, trasmissione di approfondimento sui temi caldi in casa partenopea. Queste le sue considerazioni: "L'infortunio di Alex Meret? Non avendo visto le radiografie, posso parlare solo per linee generali. Ho letto che si tratta di una frattura composta, e già questo è molto positivo. Quando è scomposta, infatti, bisogna ridurre e rimettere in asse l'ulna. Sarà sottoposto ad un intervento di osteosintesi, in questi casi si mette una placchetta e si blocca l'osso. Si tratta di un intervento routinario, ma per un atleta ed un portiere è un handicap notevole. Mi dispiace tanto per lui, è stato un ottimo acquisto, avrà un grande avvenire.

Per due o tre mesi sarà bloccato. Sicuramente il primo periodo sarà quello importante per la formazione del callo osseo, speriamo che avvenga il prima possibile. Di solito ci vogliono 30-40 giorni, poi si procederà con la rieducazione e via discorrendo. Insomma, almeno un paio di mesi ci vorranno. Normalmente, dopo osteosintesi si mette un tutore e, evitando il gesso, si migliora la situazione. Anche col braccio bloccato, però, Meret può fare comunque della ginnastica organica, perché il resto lo può mettere in azione. Per intenderci, può andare in palestra per tenersi in forma, il braccio è un problema selettivo. In definitiva, non sarei così negativo".

Ti potrebbe interessare
Ultimissime notizie