Cond˛: "Mi sorprenderei se Icardi accettasse il Napoli. Dybala? La Juve non fabbrica banconote"


Redazione
Interviste
14 AGO 2019 ORE 17:01

Il noto giornalista sportivo ha detto la sua sulle voci relative al futuro dei due attaccanti argentini che giocano in Serie A.

Paolo Condò, giornalista, conduttore televisivo ed opinionista della redazione di Sky Sport, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni dell'emittente satellitare. Queste le ultime considerazioni sui possibili movimenti di mercato delle squadre italiane in vista della stagione 2019/2020 del campionato di Serie A: "Immaginavo di vedere Paulo Dybala sul mercato? Sì, perché la Juventus, pur avendo la migliore gestione societaria degli ultimi otto anni, non ha la fabbrica di banconote e necessita di una plusvalenza molto forte".

Condò ha poi aggiunto: "A bilancio c'è una voce estremamente famelica che si chiama Cristiano Ronaldo: ha uno stipendio altissimo e in qualche modo si deve rientrare delle spese. A questo punto è inevitabile uno scambio tra Mario Icardi e Dybala: saranno due plusvalenze nette per Inter e Juventus. Vedrei strano se Icardi, ora come ora, dicesse di voler accettare il Napoli. La conseguenza più logica sarà lo scambio diretto tra i due argentini".

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
PRIMA PAGINA CORRIERE - Icardi ultimatum! Ancelotti ha fretta, De Laurentiis avvisa MauritoPRIMA PAGINA TUTTOSPORT - Juventus, a chi la dai questa maglia? Sanchez sý, Dybala noRAI - Se sfuma Icardi arriva Llorente! C'Ŕ l'accordo con il giocatore. Verdi bloccato da Ancelotti
GRAFICO RAI - Serie A, la griglia campionato. Napoli secondo. Atalanta quinta, il Milan Ŕ ottavoClaudia Garcia: "Campionato? Inter favorita, non credo che Sarri vincerÓ lo Scudetto. Il Napoli..."RAI - Icardi, colpo di scena! L'Inter ha l'accordo con il Monaco. Offerto ingaggio da 12 milioni
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicitÓ in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.