Chiariello: "Attaccanti Napoli vanesi, bisogna indagare. Mertens senza cattiveria, si sente come Hamsik"

Redazione » Interviste11 FEB 2019 13:13

Umberto Chiariello torna con il suo consueto editoriale dedicato al campionato di Serie A nel corso della trasmissione Un Calcio alla Radio.

Umberto Chiariello ha espresso alcune interessanti considerazioni ai microfoni di Radio CRC nel corso della trasmissione Un Calcio alla Radio. Ve ne proponiamo un estratto: "Il Napoli ha avuto sei palle gol pulite, ma non ha segnato. Abbiamo concesso un solo tiro in porta e prodotto tanto: vuol dire che il Napoli c'è. Detto questo, bisogna indagare sul perché si segni così poco, pur avendo sfiorato il gol, in più partite, con i vari Zielinski, Callejon e via discorrendo. Insomma, sono troppe le occasioni sprecate sottoporta".

Chiariello ha poi aggiunto: "Ci sarà un motivo. Può essere ricercato nelle caratteristiche degli attaccanti del Napoli, che sono un po' vanesi? Certamente. Ma c'è anche gente come Mertens che ha perso la sicurezza del posto e, con essa, ha perso la cattiveria sotto porta. Mertens è colui che peggio di tutti si adatta al turnover, e forse si inizia a sentire come Hamsik: fuori dal progetto".

Potrebbe interessarti
Ultimissime notizie
Criscitiello: "Obiettivo fallito per il Napoli! Ancelotti ha colpito De Laurentiis in fronte con il pallino"Ibrahimovic spavaldo: "VAR? L'arbitro stava bevendo il caffè. Non sarò punito, io sono la MLS!"Azzi: "Finalmente Higuain ha confessato la sua insofferenza su Napoli. Resterà uno dei tanti"
Napoli-Atalanta: Maksimovic, Albiol ed altri due azzurri assenti. La lista dei convocatiFOTO - Varriale pubblica la griglia della Gazzetta: "Se il Napoli ha deluso, allora le altre?"Sollazzo sul Napoli: "Serve una rivoluzione. Almeno 6-7 giocatori dovrebbero andare via"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.