Caso Koulibaly, Malag˛ contro il Napoli: "Non pu˛ farsi le regole da solo!", poi pizzica Ancelotti


Redazione
Interviste
11 GEN 2019 ORE 15:59

Il numero uno del Coni in una intervista ha parlato della situazione razzismo pizzicando anche il tecnico del Napoli.

Il presidente del Coni Giovanni Malagò è tornato a parlare dei fatti di Inter-Napoli del 26 dicembre scorso, soffermandosi in particolare sui provvedimenti da adottare in caso di cori e buu razzisti e dell'intenzione manifestata dal Napoli di interrompere le proprie partite al prossimo episodio che veda coinvolti suoi giocatori: "Darei ragione al 100% al Napoli, ma non si possono fare le regole loro, se le regole se le fa una squadra o un allenatore (chiara frecciatina ad Ancelotti, ndr), è finita. Non si può fare".

In occasione del prossimo Consiglio Federale, verranno discusse le nuove misure da utilizzare per nuovi "casi Koulibay", che si ispireranno alle norme Uefa e Fifa già esistenti e che dovrebbero prevedere una doppia interruzione della partita prima di approdare all'eventualità di provvedimenti più punitivi, come la sospensione definitiva, di pertinenza del responsabile dell'ordine pubblico all'interno dello stadio.

Fonte: calciomercato.com

Potrebbe interessarti
Ultimissime notizie
Festino in hotel con le prostitute, svelati i nomi dei tre nazionali cacciati dalla Coppa AmericaAgresti distrugge Sarri: "Gli dici Napoli e lui suda, Che Guevara Ŕ diventato Giulio Andreotti"Nela a sorpresa: "Sapete chi Ŕ stato il primo calciatore a parlare con Sarri?". Non Ŕ Ronaldo
VIDEO - Quando Peppe Iodice intervist˛ Sarri, il comico: "Da queste immagini si capisce tutto, ora..."Notte nell'hotel della Nazionale con le prostitute, cacciati tre calciatori dalla Coppa AmericaIl grande bluff del calcio, Sarri ha squarciato un velo e "accusa" un calciatore del Napoli: c'Ŕ un sospetto!
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicitÓ in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.