Caso Koulibaly, De Magistris attacca Salvini: "Grave la sua posizione! Ho un sospetto..."


Redazione
Interviste
11 GEN 2019 ORE 21:13

Il primo cittadino di Napoli spiega: "E' una pagina brutta da stigmatizzare. Spero che non accada più che si sentano cori discriminatori negli stadi".

Luigi De Magistris, sindaco di Napoli, ai microfoni di Radio Kiss Kiss ha commentato le parole di Matteo Salvini sul caso razzismo negli stadi, in particolare sul caso Koulibaly"E' evidente che su questo tema io sto con il Napoli, l'allenatore, i giocatori e la città intera. E' molto grave la posizione presa del ministro dell'interno. Dice certe cose proprio lui che dovrebbe garantire la totale assenza di cori discriminatori contro un giocatore, una squadra, una società".

Poi De Magistris assesta un altro colpo a Salvini: "Ho un sospetto, ovvero non so se abbia dato questa opinione per opportunismo politico o perchè strizza l'occhio a qualcuno. Una pagina brutta da stigmatizzare. Spero che non accada più che si sentano cori discriminatori, se dovesse succedere credo che la squadra debba sedersi in campo, aspettando che tutto possa cambiare definitivamente".

Potrebbe interessarti
Ultimissime notizie
Di Marzio: "Raffica mercato. La Juve colpisce, il Napoli risponde. Ultime su James, Lozano e Manolas"PRIMA PAGINA TUTTOSPORT - Pogba chiama Sarri! Inter, già 35mila abbonati. Toro: piano-CutronePRIMA PAGINA CORRIERE - Le parole di James fanno sognare i napoletani! Scoppia la grana Manolas
Velata frecciata di Sarri a Lorenzo Insigne, il fratello Antonio: "Purtroppo o per fortuna..."Pedullà: "De Laurentiis contro Sarri? Su Albiol ha fatto peggio: gli scriva una lettera di scuse!"SKY - James Rodriguez ed il Napoli sempre più vicini! Contatti Giuntoli-Mendes, le cifre dell'affare col Real
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.