Alvino: "Ancelotti venti anni avanti, a volte è difficile capirlo. Di Lorenzo? Storia bella e assurda"


Redazione
Interviste
10 OTT 2019 ORE 20:49

Il giornalista di Tv Luna è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli per fare il punto sul momento della squadra di Carlo Ancelotti.

Carlo Alvino, giornalista di Tv Luna, è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli nel corso della trasmissione 'Radio Goal. Ecco quanto dichiarato: "La storia di Giovanni Di Lorenzo è davvero bellissima, ma il calcio italiano è messo male perchè un giocatore di queste qualità deve arrivare molti anni prima a questi palcoscenici. Il calcio italiano deve interrogarsi e capire se ci sono altri Di Lorenzo. Mancini concede possibilità a tutti nella sua Italia e questo è importante perchè tutti possono giocarsela".

Poi Alvino ha aggiunto: "Il Napoli vive un momento difficile? Dico che la squadra deve lavorare sulla testa, il calcio non è fatto di numeri soltanto perchè con la testa hai battuto Liverpool e Lecce una dietro l'altra. La testa è venuta meno col Cagliari e bisogna capire che nel calcio nulla è dovuto. Anche le gare con Brescia, Genk e Torino sono figlie della sconfitta col Cagliari. Modulo? Esistono allenatori che scelgono il modulo, altri che esaltano il singolo in relazione al modulo. Nel Napoli è la squadra ad essere forte, i calcaitori sono forti insieme. Ancelotti? Il mister è 20 anni avanti, per questo a volte è di difficile comprensione".

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
VIDEO - Editoriale di Chiariello: "Il Napoli ha vinto una gara noiosa. Gattuso ha trovato l'uovo di Colombo"Fontanella: "Vicenda Allan, il fuoco cova sotto le ceneri! Napoli, versione 'Ikea' di squadra"
Caos Juventus, per Sarri prime contestazioni. Il plateale gesto di Dybala ai tifosi fa discutereIl Napoli batte il Cagliari, Marolda: "Mertens goal! L'Europa League non sarà chissà cosa..."
Gattuso: "Rinnovo col Napoli? Ho giurato di non dire nulla dopo quanto accaduto. Mertens fenomeno..."Gattuso torna a parlare di Allan: "Mi porto avanti con il lavoro: so che ha ricevuto offerte importanti, ma..."
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.