Stai bloccando la pubblicità?
La pubblicità è il nostro unico mezzo di finanziamento: senza pubblicità non possiamo lavorare per produrre contenuti che tu puoi leggere GRATIS. Per favore, metti AreaNapoli.it in white-list. Ti ringraziamo in anticipo.

Ag. Strinic: "Giuntoli voleva trattenerlo, ADL fece una grande offerta. E' andato via per un motivo"

Scritto da Redazione in Interviste12 LUG 2018 ORE 14:30

Il procuratore dell'ex Napoli ha espresso alcune interessanti considerazioni nel corso del suo intervento odierno.

Tonci Martic, manager di Ivan Strinic, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio CRC nel corso della puntata odierna di Si gonfia la rete, trasmissione di approfondimento sui temi caldi in casa partenopea. Queste le sue considerazioni: "Il Napoli avrà dei rimpianti, dopo averlo lasciato partire e alla luce dei problemi di Faouzi Ghoulam? Devo ammettere che Cristiano Giuntoli e Aurelio De Laurentiis sono sempre stati molto positivi e propensi a trattenerlo, volevano che rimanesse a Napoli.

Dopo due anni di panchina, però, Ivan non era contento, voleva partire e trovare spazio. Era felice di vivere in Campania e far parte di un Napoli che produceva il miglior gioco d'Italia e forse d'Europa, ma voleva vedere di più il campo. Cercava continuità, è l'unica ragione per la quale siamo andati via. De Laurentiis gli ha fatto un'offerta, una bella offerta, voleva che rimanesse, ma lui desiderava cambiare aria per ragioni di continuità, quella che dietro a Ghoulam, con l'algerino in squadra, non aveva. Gli mancherà il mare a Milano? Siamo molto legati al mare, è vero, ma il Milan è il Milan, un grande club. Giocherà la finale? Speriamo. Avverte un po' di pubalgia, spera di esserci".

Ti potrebbe interessare
Ultimissime notizie