Napoli, terremoto nello spogliatoio: previste multe ai giocatori, ma anche alla società!


Redazione
Coppe
6 NOV 2019 ORE 12:54

La redazione del portale sportmediaset.it prevede multe per i giocatori del Napoli, ma anche alla società per la decisione di Ancelotti di non fare conferenza.

La redazione di Sportmediaset.it ricostruisce i retroscena provenienti dallo spogliatoio del Napoli dopo il pareggio col Salisburgo: "I senatori del gruppo avrebbero chiesto di poter andare a casa, ma la società ha tenuto il pugno fermo e ha comunicato alla squadra che il ritiro punitivo chiesto da De Laurentiis (e che aveva indispettito Ancelotti) sarebbe continuato. A questo punto la clamorosa decisione: il pullman che attendeva fuori dal San Paolo i giocatori con meta Castel Volturno è rimasto vuoto e gli azzurri sono tornati autonomamente nelle rispettive case (a parte tecnico e staff che sono tornati in ritiro)".

Poi aggiunge: "Un vero e proprio ammutinamento quindi, un patto clamoroso che preannuncia un terremoto nelle prossime ore. Voci provenienti da Napoli giurano che molti giocatori abbiano già iniziato a sentire i propri legali, sono previste multe. Come una multa arriverà sicuramente alla società a causa del rifiuto di Ancelotti e Llorente di presentarsi davanti a taccuini e microfoni per le classiche interviste post partita. E in tutto questo la società è rimasta in silenzio, così come Ancelotti: nessun comunicato, nessuna spiegazione, nessun tweet. La risposta di De Laurentiis non tarderà ad arrivare, ma per ora il silenzio del club è assordante". 

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Napoli, Allan a parte: ecco quando potrebbe rientrare in campo. Ultime su Manolas, Ghoulam e MilikGAZZETTA - Ibrahimovic ideale per il Napoli, Edo De Laurentiis non direbbe parole fuori posto davanti a lui
CDM - Napoli-Al-Thani, 560 milioni per il pacchetto azionario di maggioranza: la reazione di De LaurentiisAuricchio: "Napoli in vendita? Sento parlare di arabi e petrolieri russi. Vi dico la verità, De Laurentiis..."
Sparnelli rilancia: "Al-Thani voleva solo sponsorizzare il Napoli, poi ha virato su un altro club"Caiazza: "C'è qualcuno che vuole macchiare il volto di Napoli. Chi aveva amicizie "strane" è stato ceduto"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.