Milan-Juventus, il rigore ai bianconeri fa discutere! Arriva la sentenza della moviola della RAI


Alessandro Sepe
Coppe
13 FEB 2020 ORE 22:53

Secondo quanto riferito dalla moviola della RAI il calcio di rigore assegnato alla Juventus contro il Milan non era da assegnare.

La Juventus è riuscita a trovare il pareggio contro il Milan nella semifinale di andata di Coppa Italia grazie al rigore realizzato da Cristiano Ronaldo al minuto 89. Il penalty concesso ai bianconeri sta facendo molto discutere i tifosi rossoneri e gli addetti ai lavori, secondo la moviola della RAI, il braccio largo di Calabria che era di spalle ed in caduta sulla rovesciata di Ronaldo non era da considerarsi punibile con il calcio di rigore per via dell'involontarietà.

A spiegare bene le cose ci ha pensato Tiziano Pieri, ex arbitro, proprio negli studi della RAI: "Calabria? Riporto le parole del designatore Rizzoli che il 20 novembre, incontrando capitani e allenatori, commentò l'episodio di Cagliari-Brescia e disse, dopo il rigore assegnato, che quello non doveva essere assegnato. Gli episodi sono simili - in quel caso colpì Cerri di mano ed era di spalle - e quindi quello non doveva essere calcio di rigore".

Ecco un'immagine del rigore assegnato alla Juventus, dopo che l'arbitro ha analizzato l'azione al VAR, dall'immagine sottostante si può notare che Calabria era di spalle al momento della rovesciata di Cristiano Ronaldo.

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Fontanella: "Vicenda Allan, il fuoco cova sotto le ceneri! Napoli, versione 'Ikea' di squadra"Caos Juventus, per Sarri prime contestazioni. Il plateale gesto di Dybala ai tifosi fa discutere
Il Napoli batte il Cagliari, Marolda: "Mertens goal! L'Europa Leavue non sarà chissà cosa..."Gattuso: "Rinnovo col Napoli? Ho giurato di non dire nulla dopo quanto accaduto. Mertens fenomeno..."
Gattuso torna a parlare di Allan: "Mi porto avanti con il lavoro: so che ha ricevuto offerte importanti, ma..."Napoli, distorsione al ginocchio per Hysaj. L'albanese rischia un lungo stop: i dettagli
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.