Da Milano: "La Juve segna solo su rigore, ha demeritato! Penalty dubbio e rosso..."


Redazione
Coppe
13 FEB 2020 ORE 22:58

Un vero peccato per la squadra di Stefano Pioli, che si è vista agguantare sul finale di partita con un rigore che ha scatenato le polemiche.

Milan-Juventus è terminata sul risultato di 1-1. La seconda Semifinale della Coppa Italia ha visto i bianconeri pareggiare al 91' grazie ad un dubbio rigore siglato da Cristiano Ronaldo. Milan News, portale telematico di fede rossonera, ha così analizzato la partita: "Peccato. E stavolta davvero. Perché il Milan avrebbe meritato di stravincere. La Juventus va a segno solo su rigore (rete di Ronaldo), dopo aver sofferto anche con l’uomo in più".

Il noto sito web ha poi aggiunto: "Discutibili (molto) le scelte di Valeri, che ammonisce tre rossoneri diffidati (Ibrahimovic, Theo Hernandez e Castillejo) e poi concede un dubbio penalty agli ospiti ignorando però un precedente fallo (netto) su Ibrahimovic. È andata così. A nulla è servito l’ennesimo gol di Rebic. Milan, tra l’altro, che ha giocato in dieci dal 72esimo minuto a causa dell’espulsione per doppia ammonizione di Theo. La squadra di Pioli, però, ci ha provato fino alla fine, mettendo in crisi la difesa bianconera.

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Gattuso: "Rinnovo col Napoli? Ho giurato di non dire nulla dopo quanto accaduto. Mertens fenomeno..."Gattuso torna a parlare di Allan: "Mi porto avanti con il lavoro: so che ha ricevuto offerte importanti, ma..."
Napoli, distorsione al ginocchio per Hysaj. L'albanese rischia un lungo stop: i dettagliCagliari-Napoli, Mertens è decisivo. Iannicelli: "C'è una cosa che non mi è piaciuta"
PAGELLE MEDIASET - Cagliari-Napoli, colpo da biliardo di Mertens! Bene Demme, un solo insufficienteCagliari, Joao Pedro: "Impensabile fare i risultati del girone d'andata, Napoli forte! Ai tifosi dico..."
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.