"Ancelotti è clamoroso: cose da pazzi, vuole fare lo scienziato!", l'affondo di Marolda


Redazione
Coppe
3 OTT 2019 ORE 17:36

Il giornalista Marolda nell'editoriale sul sito calciomercato.com ha attaccato duramente l'allenatore del Napoli Carlo Ancelotti.

Ciccio Marolda, giornalista, nel suo editoriale su calciomercato.com, attacca duramente Carlo Ancelotti per le scelte fatte per Genk-Napoli: "Un punto in terra belga e alla fine al Napoli moscio, lento e brutto è andata pure bene. Intendiamoci, non tanto perché il Genk chissà che cosa ha fatto, bensì per quello che il Napoli non ha saputo fare. Soprattutto, per quello che ha combinato Ancelotti, fantastico inventore di successi, ma a Napoli forse un po’ troppo vinto dalla voglia di fare lo scienziato del pallone. Infatti, mentre da una parte - per lasciarsi alle spalle le rivoluzioni (altro che turn-over) con le quali si diverte e si fa del male in campionato - richiama nove undicesimi della formazione che mise sotto il Liverpool nel primo match di Coppa, dall'altra fa una cosa che definire da pazzi forse è riduttivo: in un colpo solo, infatti, mette fuori Insigne, il capitano, addirittura spedendolo in tribuna dove arriva con una faccia mai tanto nera ed incazzata, ed esclude pure Mertens, per il quale in avvio c’è solo la panchina".

Poi aggiunge: "Clamoroso. Incredibile. E rischioso per una squadra già arrivata in Belgio in confusione. Roba da solidarietà scritta per entrambi. Cose da pazzi, sì: Insigne fuori per non scontentare Younes che in tribuna c’era andato contro il Liverpool e fuori pure lui, 'Ciruzzo', il più in forma della squadra mortificato a casa sua, davanti a quei settantadue tra parenti e amici arrivati allo stadio orgogliosi e speranzosi di vedergli fare il gol acchiappa-Maradona e che invece devono aspettare quasi un’ora per rivederlo coi panni del protagonista. Fuori, diciamo così, due icone della squadra, due giovanotti capaci comunque d’inventarsi una giocata buona e dentro Elmas a centrocampo (con Fabian messo a sinistra ma con licenza d’accentrarsi) e davanti Milik e Lozano che poco si conoscono e poco si riconoscono sul campo. E, infatti, mentre uno, Lozano, sparisce in fretta dalla gara, l’altro, Milik, nel primo tempo si mangia almeno due o tre gol facili facili".  

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
SKY o DAZN? Ecco dove sarà visibile Napoli-Verona, la programmazione completaLuca Toni: "Ribery devastante, da Balotelli vogliamo i fatti. Il mio giudizio sul Napoli di Ancelotti"
Foti: "Godo nel vedere Di Lorenzo a Napoli!". Poi rivela: "Faceva fatica a trovare un contratto..."Renica: "Insigne deve adeguarsi ad Ancelotti e non il contrario! Inizio disastroso: il motivo"
Pistocchi: "Clamoroso, Saoud Al Thani pronto ad acquistare un club italiano! C'è il primo indizio"Altamura: "Rapporto ADL-Ancelotti tra il cinque e il sei! Futuro del mister, gira una clamorosa voce"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.