MEDIASET - Napoli, alta tensione dopo la bufera: aria di contestazione al San Paolo. Insigne...


Redazione
Campionato
9 NOV 2019 ORE 13:10

La questione tecnica resta sullo sfondo in questo momento complicato del Napoli, atteso da tifosi insoddisfatti quest'oggi al San Paolo.

Dopo l'insubordinazione alla fine della gara col Salisburgo, le polemiche, la dura replica della società e gli striscioni al veleno, il Napoli torna in campo. E per la banda di Ancelotti non sarà una ripartenza facile. Soprattutto perché gli azzurri dovranno fare i conti non solo con il Genoa a caccia di punti, ma anche con i tifosi. Al San Paolo - analizza la redazione di Sportmediaset - c'è aria di contestazione e si preannuncia alta tensione. La decisione di Insigne & Co. di non andare in ritiro come previsto dal club ha lasciato il segno e servirà una grande prova per spazzare via ombre, musi lunghi e critiche.

Tutto al netto anche di alcune assenze importanti. Contro il Grifone, Ancelotti non potrà contare infatti su Allan, Manolas e Ghoulam. Ma la questione tecnica resta piuttosto sullo sfondo in questo momento complicato a Napoli. A pesare ora è più l'aspetto ambientale e la necessità di lanciare un segnale forte e chiaro alla tifoseria e al presidente, decisamente infastiditi dall'atteggiamento assunto dai giocatori dopo il pareggio in Champions. L'impressione è che il San Paolo non abbia alcuna intenzione di perdonare nulla ai calciatori, lasciando al campo l'unica replica possibile.

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Napoli, Allan a parte: ecco quando potrebbe rientrare in campo. Ultime su Manolas, Ghoulam e MilikGAZZETTA - Ibrahimovic ideale per il Napoli, Edo De Laurentiis non direbbe parole fuori posto davanti a lui
CDM - Napoli-Al-Thani, 560 milioni per il pacchetto azionario di maggioranza: la reazione di De LaurentiisAuricchio: "Napoli in vendita? Sento parlare di arabi e petrolieri russi. Vi dico la verità, De Laurentiis..."
Sparnelli rilancia: "Al-Thani voleva solo sponsorizzare il Napoli, poi ha virato su un altro club"Caiazza: "C'è qualcuno che vuole macchiare il volto di Napoli. Chi aveva amicizie "strane" è stato ceduto"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.