Stai bloccando la pubblicità?
La pubblicità è il nostro unico mezzo di finanziamento: senza pubblicità non possiamo lavorare per produrre contenuti che tu puoi leggere GRATIS. Per favore, metti AreaNapoli.it in white-list. Ti ringraziamo in anticipo.

Il Napoli non è più lo stesso da quando è uscita la "voce Reina": è evidente che i compagni...

Scritto da Redazione in Campionato12 MAR 2018 ORE 18:31

Questo il particolare che in pochi hanno notato, lui è un perno per i compagni, che forse, si sono fatti "suggestionare" dal suo futuro in maniera fin troppo evidente.

Il Napoli è una squadra "normale", composta da giocatori semplici, "umani", che sono sensibili e possono risentire di particolari cambiamenti. Dopo Cagliari, e la sfavillante vittoria agguantata in terra sarda, quella di Sarri sembra essere diventata tutt'altra squadra. Lontana parente di quella ammirata in Sardegna, ma senza parlare del gioco, più che altro volendo mettere in evidenza le movenze, gli sguardi, qualcuno direbbe l'ufficio facce. E' evidente che qualcosa sia cambiato.

Tutti sappiamo che lo spagnolo Josè Manuel Reina è il leader indiscusso dello spogliatoio, "depositario" del patto estivo che avrebbe dovuto portare lo scudetto, ebbene sì, da quando è uscita la voce (molto concreta, tra l'altro. Infatti si dice che oggi abbia effettuato le visite mediche in gran segreto, ndr.) che lo vuole al Milan dall'anno prossimo, qualcosa sarà cambiato nello spogliatoio del Napoli.

Questo il particolare che in pochi hanno notato, lui è un perno per i compagni, che forse, si sono fatti "suggestionare" dal suo futuro in maniera fin troppo evidente. L'errore grossolano, va detto, l'ha fatto la società, che ha voluto rischiare tenendo tra i titolari un portiere a scadenza, avrebbero potuto agire diversamente con una strategia ben dettagliata per evitare questo shock a stagione in corso, se così vogliamo chiamarlo.

Ti potrebbe interessare
Ultimissime notizie