"Il mondo gira", tifosi furiosi contro Allegri: la frase che ha scatenato il web in queste ore


Redazione
Campionato
13 MAG 2019 ORE 15:42

I bianconeri, ma non solo loro, in queste ultime gare rischiano di falsare il campionato in relazione ai piazzamenti europei e alla zona retrocessione.

Dopo il ko contro la Roma, Massimiliano Allegri ha minimizzato parlando di "partite che valgono quel che valgono poco". Una frase che, naturalmente, ha scatenato tutti i tifosi delle squadre in lotta per un posto in Europa. La posizione di Max - scrive SportMediaset - è legittima guardandola dal lato di una squadra che ha vinto da tempo lo scudetto ma la Juventus (in passato già criticata da Mihajlovic e Andreazzoli per la sconfitta con la Spal pre-Champions) ha appena incontrato Inter e giallorossi e domenica sera affronterà l'Atalanta influenzando per forza di cose anche nella lotta per il terzo-quarto posto.

Se i tifosi bianconeri sul web difendono il proprio allenatore ("Non è colpa nostra se le altre squadre hanno bisogno di punti, senza stimoli chiunque va in difficoltà"), i tifosi delle altre squadre insorgono: "Il mondo gira, vedremo se tra qualche anno ne riparleremo".

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Cucchi sottolinea: "Lozano colpo del Napoli! In troppi stanno sottovalutando il suo acquisto"Modugno: "Lozano out con la Fiorentina. Messicano in cima alla lista di Ancelotti. La posizione in campo..."CM.IT - Paratici lascia gli uffici bianconeri di Milano dopo incontro con due agenti. Da Dybala a Icardi...
RETROSCENA - Icardi cancellato, Conte stringe la mano a tutti tranne che a lui! C'è un altro indizioSKY - Lozano acquisto record, c'è un'intenzione seria del Napoli. Si stringere per LlorenteBucchioni: "Icardi rischia di smettere di giocare a calcio, l'Inter non si piegherà a lui"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.