Fiorentina, Commisso attacca l'Italia: "Troppi cilindri di potere, non è come negli USA! Mi dicono..."


Redazione
Campionato
13 GEN 2020 ORE 17:27

Il patron della Fiorentina ha rilasciato alcune dichiarazioni al termine dell'incontro con il sindaco di Firenze.

Al termine dell'incontro con il sindaco Dario Nardella, il presidente della Fiorentina, Rocco Commisso, ha rilasciato alcune dichiarazioni molto forti: "Voglio fare uno stadio nuovo a Firenze, sin dal primo giorno c'è rispetto reciproco con la città e il sindaco. Voglio fare ciò che è meglio per la Fiorentina, voglio esaminare il bando e i suoi costi. I costi e i tempi sono temi di cui abbiamo parlato. Mi hanno detto che qui alcune cose non possono essere fatte come negli Usa".

Poi Commisso, patron dei viola, ha aggiunto ulteriori dettagli: "In meno di due anni mi hanno detto che mi verrà data la Mercafir, ma non sono sicuro che sarà così. Restyling del Franchi? Il sovrintendente è stato un po' più flessibile, voglio capire cosa si può fare. I miei punti non sono cambiati. Firenze è bellissima, ma limitate per i posti in cui fare lo stadio. La Mercafir è un'area ottimale. In Italia ci sono troppi cilindri di potere". 

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
VIDEO - Rrahmani, azioni difensive e giocate del nuovo centrale del Napoli! Un colosso di 192 cmLaudisa: "Mercato del Napoli è terminato, Roma su Mertens. Su Callejon..."
Di Marzio annuncia: "Ha firmato con il Napoli! Contratto di cinque anni da 1,8 milioni di euro"UFFICIALE - Ashley Young è dell'Inter, Conte esulta: definite le cifre dell'affare
ULTIM'ORA - Rrahmani ha firmato con il Napoli, lunedì il tesseramento. Il kosovaro arriverà a giugno!Simeone: "Morata sul filo del fuorigioco come Inzaghi. Senza Var andava perchè era alla Juve!"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.