Da Torino: "Ecco il vero interrogativo su Maurizio Sarri, più delle fesserie legate al Sarrismo"


Redazione
Campionato
10 SET 2019 ORE 14:42

La redazione del portale a tinte bianconere ha fatto il punto della situazione su Maurizio Sarri e la Juventus.

La redazione di TuttoJuve.com ha fatto il punto sulla situazione della squadra bianconera soffermandosi sul caso Emre Can e Sarri: "A volte pare che i calciatori cadano dalle nuvola. Sicuramente non capitano da queste parti, perché lo abbiamo scritto in lungo e in largo che il problema dei posti in lista Champions ci sarebbe stato, non ci voleva un grande profeta per indovinare cosa sarebbe successo. Se poi la società abbia difettato a livello di comunicazione nei confronti del tedesco è un altro conto: non possiamo saperlo. Di sicuro lui ha rifiutato le aperture all’eventuale cessione, eppure avrebbe potuto capire l’antifona. Resta una risorsa, e per la Juve sarà fondamentale valorizzarlo al meglio. Anche perché, ma qui entriamo nel modesto parere di chi scrive, non vale meno di altri centrocampisti in rosa".

Poi aggiunge: "Il vero interrogativo su Sarri, più di tutte le fesserie legate al sarrismo, al palazzo, al potere e al sarriball, è la sua capacità di variare gli interpreti. A Napoli non l’ha fatto ma non poteva farlo, perché di giocatori veri ne aveva 13-14 e quelli bene o male li ha ruotati per tenere il passo dei bianconeri. Al Chelsea l’abbiamo visto troppo poco per poterlo valutare. Ora dovrà dimostrare che anche la capacità di gestire una rosa ampia, qualità dei grandi allenatori, è nelle sue corde. Più del bel gioco, è la sua vera sfida. Quanto a De Ligt: resta un grandissimo colpo, un investimento magnifico. Anche qui: lo abbiamo criticato, dopo l’esordio. Non si poteva fare altrimenti. Ma da una partita non si può giudicare un acquisto, una stagione, una carriera. Deve ambientarsi, adattarsi al calcio italiano e alla Juve. Un po’ come Sarri e la Juve devono adattarsi a vicenda. La parola finale, però, è sempre del campo. E per ora recita sei punti su sei, con un big match vinto. Vincere non era l’unica cosa che conta?".

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
GAZZETTA - Elmas nuova stella del Napoli! De Laurentiis gongola, plusvalenza enorme all'orizzonteIL MATTINO - Mertens-Napoli, rinnovo difficile. Il Dalian spinge, ci sono altre quattro ipotesiInsigne: "Il mio parere su Conte e Sarri. Maksimovic fortissimo, ho un messaggio per Chiellini"
Juventus, scandalo ultras! Arrestati in 12 per violenza ed estorsione: "Capillare strategia criminale"IL MATTINO - Mertens, rinnovo difficile. Il Napoli lo considera "vecchio", la reazione del belgaInsigne: "Il discorso con De Laurentiis rimane tra di noi. Non scelto Raiola per andare via! Elmas..."
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.