Sarri sulla graticola, è arrivata la prima decisione del Chelsea: gira una voce su Abramovich

Redazione » Calciomercato11 FEB 2019 16:30

Stamattina il tecnico ha parlato con la squadra: ha chiesto conto degli errori e della mancanza di reazione. E lui stesso non riesce a darsi spiegazioni.

Dopo la disfatta per 6-0 contro il Manchester City, questa mattina il Chelsea ha ripreso gli allenamenti. E Sarri è al suo posto: per ora non si cambia, questa la decisione della dirigenza del club londinese. La squadra ha iniziato la preparazione per la gara di Europa League contro il Malmoe: l’andata in Svezia giovedì alle 21, il ritorno il giorno 21 a Stamford Bridge. Il tecnico toscano ha parlato con la squadra: ha chiesto conto degli errori e della mancanza di reazione. E non riesce a darsi spiegazioni.

LA REAZIONE DI ABRAMOVICH - Sarri è stato scelto da Marina Granovskaia e la zarina in queste ore è in difficoltà perché deve risponderne anche ad Abramovich, con il quale Sarri non ha il minimo rapporto. Il patron è costretto a circolare nel Regno Unito con il passaporto israeliano ed è per questo che non è molto vicino alle vicende del club, ma se dovesse decidere di intervenire potrebbe accadere di tutto. 

Potrebbe interessarti
Ultimissime notizie
Brutto gesto di Insigne dopo la sostituzione. Il bene del Napoli va messo davanti a tutto e tuttiTrevisani: "Il Napoli fa zero gol: è inquietante! Meret colpevole, quella è una barriera per un mancino"Napoli eliminato dall'Europa League, arriva il duro commento di Varriale verso Ancelotti
Iannicelli: "Insulti pesantissimi a De Laurentiis. Il pubblico se l'è presa con alcuni calciatori"Adani: "Il Napoli non ha capitalizzato nulla! Quando sbagli paghi, percorso macchiato: che rammarico"Napoli fuori dall'Europa League, Bergomi: "Occasioni sprecate. Faccio i complimenti all'Arsenal"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.