Bucchioni: "James Rodriguez-Napoli: accordo fatto! Piccola bugia di De Laurentiis su Icardi"


Redazione
Calciomercato
12 LUG 2019 ORE 09:35

Enzo Bucchioni, nel suo editoriale, si è soffermato sul mercato in entrata di alcuni tra i principali club di Serie A.

Enzo Bucchioni ha pubblicato un editoriale su Tuttomercatoweb.com: "Lukaku ha già deciso: vuole l’Inter. Può dare potenza e profondità, oltre ai gol. Nelle testa di Conte la coppia Lukaku-Dzeko, con i tagli e i movimenti verticali, può diventare devastante e il terminale di gioco più adatto alle sue idee. Ma non è tutto, l’Inter vuol fare un altro sforzo anche sulle fasce. Gli agenti di Dani Alves sono a Milan, il giocatore è svincolato, chiede 7 milioni di ingaggio e Conte sta caldeggiando l’operazione. Resta da risolvere (invece e soprattutto) il caso Icardi che ogni giorno che passa diventa sempre più incomprensibile. La strategia di Wanda Nara sta facendo gravi danni alla carriera del marito che ha perso l’Inter e la Nazionale. Non ha senso continuare a insistere per rimanere all’Inter quando l’Inter ti ha messo alla porta. Anche ieri Conte ha escluso Icardi dalle lezioni tattiche. E’ guerra fredda".

"Un manager - si legge - invece di cercare il muro contro muro, in situazioni del genere dovrebbe creare soluzioni, allacciare contatti con società che hanno bisogno di un attaccante, inventarsi un piano operativo che consenta di far riprendere positivamente una carriera interrotta. E se è vero che la Juve è alla finestra e aspetta e De Laurentiis negando l’interesse in realtà sta aspettando le mosse, alla fine può anche succedere che l’Inter non ha intenzione di rafforzare delle concorrenti italiane. E allora? E’ evidente che qualcosa non torni e l’attendismo mette Icardi ai margini. E se l’Inter perde soldi giorno dopo giorno, anche Icardi non può rischiare di rimanere prigioniero dei nerazzurri, ha soltanto 26 anni e un contratto lungo. Higuain riflette, ma la Roma sta cominciando a intrigarlo, è la piazza giusta per il suo rilancio. E le due società stanno trovando un accordo sul prestito oneroso a 12 milioni per due anni. E in fondo lo stipendio dell’argentino (6,5 a stagione) non è molto più alto di quello di Dzeko (5,5) in uscita. Quasi chiusa anche la trattativa per il difensore Mancini con l’Atalanta. L’accordo di DeLigt con la Juve non è una novità, ma anche l’Ajax si sta ammorbidendo. Vuole risolvere la questione prima della partenza per il ritiro in Austria. Sta lavorando anche Raiola per convincere i lancieri e alla fine si potrebbe chiudere fra oggi e domani sui 70 milioni più bonus per arrivare ai 75 fissati dagli olandesi. Già fatto anche l’accordo fra il Napoli e James Rodriguez. Resiste solo Florentino Perez che vuole i 42 milioni pattuiti cash e non l’anno prossimo. Un compromesso si troverà con la mediazione di Mendes anche se De Laurentiis non vuole tirare fuori altri soldi oggi per non gravare i conti e consentirsi di fare altre operazioni. Icardi? Possibile".

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Del Genio: "Ne sento tante: De Laurentiis ha tutti i difetti del mondo, ma su una cosa non sbaglia mai"Ag. Jorginho: "Ha il cuore italiano, tornerà in Serie A! Quando vai alla Juventus..."
Malfitano: "Ancelotti aveva pensato un Napoli diverso con James. La verità sul rapporto con ADL"Callejon e Mertens vogliono essere premiati: Josè non accetterà! La strategia del Napoli
Macedonia, parla il ct Angelovski: "Che colpo del Napoli! Ha preso un vero e proprio diamante!"Pavan: "Juventus, arrivano le confessioni di Fabio Paratici! Sentito cosa ha detto?"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.