VIDEO ESCLUSIVO - Benvenuti al Sud, Scapece: "Quando il Napoli segna, esulto così"

Scritto da Francesco Manno in Video14 APR 2018 ORE 00:04

Salvatore Misticone, conosciuto da tutti come "Scapece", noto personaggio di "Benvenuti al Sud" ha rilasciato alcune dichiarazioni ad AreaNapoli.

Il pubblico italiano conosce Salvatore Misticone soprattutto per la partecipazione nel film Benvenuti al Sud (2010) di Luca Miniero. Nella pellicola  ha interpretato la parte del signor Scapece, un contadino di Castellabate che parla un dialetto meridionale strettissimo, di difficile comprensione anche per i napoletani. Ha poi partecipato nel successivo film di Luca Miniero, Benvenuti al Nord, distribuito da Medusa e uscito nel gennaio 2012. Ha recitato nel film di Matteo Garrone Reality, dove interpreta il ruolo di un calzolaio, unico film italiano candidato al Festival di Cannes 2012. La redazione di AreaNapoli.it ha intervistato Salvatore Misticone prima dell'ultimo suo spettacolo teatrale "No grazie, il caffè mi rende ancora nervoso". L'intervista video è realizzata da Monica Pignataro.

Come è nato il personaggio di Scapece?

"Scapece ha una storia predecente che è quella di "Incantesimo napoletano", il primo film di Luca Miniero con Paolo Genovese. Loro mi videro a Roma, eravamo al Sistina e mi invitarono a prendere un caffè. Avevano bisogno di un personaggio particolare, che non doveva essere molto comprensibile. Ebbi un applauso a scena aperta la prima volta che fu presentato il mio personaggio. E da lì nacque tutto. Ora Scapece è diventata quasi una maschera teatrale".

A breve però ti cimenterai in qualcosa di molto diverso

"Tra poco inizierò un qualcosa di veramente serio. Parlo de "Il giovane Pertini", un film sulla vita del Presidente Pertini, il primo periodo, quello che arriva fino alla liberazione del fascismo. La regia sarà di Giambattista Assanti che mi chiamò già per Ultima Fermata che andò anche ai David di Donatello. Poi sto preparando anche tanto altro, ma non voglio svelarvi tutto ora".

Segui lo sport?

"Si, ma ho un grandissimo problema col Napoli. Non riesco a vedere le partite, preferisco acoltarle. Dico un sacco di parolacce, ma di quelle brutte. Ecco allora che preferisco mettermi in un angolo, con le cuffiette".

Come esulterebbe Scapece dopo un goal del Napoli?

Parole incomprensibili (Vedi video in basso, ndr) "La speranza è che il Napoli possa regalarci tante emozioni da qui alla fine della stagione e vincere finalmente quel trofeo che manca tanto a noi tifosi azzurri".

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA

Consigliati per te...
Ultimissime notizie