è partner de

IL MATTINO - Roma-Napoli, la moviola: bene Rizzoli

29 aprile 2012 09:23, di Redazione - 693 visite

La difficile sfida in chiave Champions tra Roma e Napoli diretta dall'internazionale Nicola Rizzoli ha offerto una partita interessante e una prestazione arbitrale accorta ed equilibrata. La gara fin dai primi minuti di gioco evidenzia due squadre ognuna con il proprio atteggiamento tattico, determinate nell'atteggiamento sia in fase difensiva che offensiva. Rizzoli e gli assistenti osservano e, con attenzione, seguono l'evoluzione del gioco. Infatti nei primi 20 minuti di gioco pochi sono gli interventi fallosi rilevati. Buona ed efficace risulta l'attività di richiamo effettuata alle coppie di calciatori che si strattonano in occasione dei calci d'angolo e di punizione. Giuste sono le valutazioni di fuorigioco. Al 34′ Taddei in ritardo e fuori posizione entra duro su Dzemaili. Ok il giallo. Al 37′ sempre Taddei ferma Maggio sull'esterno che, prima cade, poi si rialza e gioca la palla. L'assistente Stefani segnala subito il fallo, Rizzoli che può aspettare fischia, senza percepire così la volontà del calciatore di continuare l'azione. Infelice gestione della situazione per la mancata concessione del vantaggio. Nella ripresa, aumenta l'agonismo e lo spettacolo. Al 2′ Kjaer contesta l'angolo da cui nasce il pareggio. C'è. Al 4′ Dzemaili entra duro su Marquinho. Giusto il giallo. Al 17′ su lancio lungo di Cannavaro, Cavani in linea con Taddei viene fermato dall'assistente Faverani in offside. Valutazione difficile. Al 30′ Heinze e al 34′ Gago fermano un veloce e dinamico Pandev e vengono ammoniti. Al 35′ è Marquinho ad essere ammonito per fallo su Maggio. Scelte appropriate anche al momento della gara.

Fonte: Il Mattino