Cori anti-Napoli, ragazzini juventini puniti severamente: Pisapia subirà un processo

Scritto da Redazione in Rassegna Stampa13 GIU 2018 ORE 08:52

La Gazzetta dello Sport prova ad anticipare le sanzioni che colpiranno i ragazzini della Juventus dopo i cori anti-Napoli.

L'edizione odierna della Gazzetta dello Sport anticipa le sanzioni che colpiranno la Juve ed il giovane Pisapia dopo i cori contro la città di Napoli al termine della gara di Under 15. Ieri il presidente del Settore giovanile e scolastico Vito Tisci, che organizza il campionato, ha inviato il video incriminato alla Procura federale, che ha immediatamente aperto un fascicolo. Il giovane Pisapia sarà deferito per discriminazione territoriale, come succede per i cori delle curve, e subirà un regolare processo.

L'essere stato il primo a fare marcia indietro scusandosi dallo stesso profilo social non gli eviterà la probabile squalifica. La Juventus dovrà pagare un’ammenda per responsabilità oggettiva. I vertici del club bianconero ieri si sono messi in contatto con Tisci e il commissario della Federcalcio Roberto Fabbricini, cui hanno dato la disponibilità a ritirare la squadra dal campionato, come ha fatto la Lokomotiv Lipsia in Germania sospendendo i 2003-04 che hanno postato una foto col saluto nazista ed esonerando l’allenatore. Ma dopo un lungo confronto, al fine di tutelare la regolarità del campionato, la Figc e la Juventus hanno trovato una soluzione alternativa: sottoporre i ragazzi dell’Under 15 bianconera ad un percorso formativo, che inizierà già nei prossimi giorni, sulle tematiche del rispetto dell’avversario e del corretto uso degli strumenti digitali.

Ti potrebbe interessare
Ultimissime notizie
La pubblicità è il nostro unico mezzo di finanziamento: senza pubblicità non possiamo lavorare per produrre contenuti che tu puoi leggere GRATIS. Per favore, metti AreaNapoli.it in white-list. Ti ringraziamo in anticipo.