RETROSCENA - Ventura, disastro Italia: "Poco prima della partita era sparito. Sms per cercarlo"

Scritto da Redazione in Nazionale21 NOV 2017 ORE 09:34

Durante la trasmissione di Sky Sport Sky Calcio Club condotta da Fabio Caressa, il giornalista che da anni segue la Nazionale, Alessandro Alciato, ha fornito ulteriori conferme raccontando alcuni retroscena davvero inquietanti su Gian Piero Ventura nelle ore che hanno preceduto la partita dell'Italia contro la Svezia, quella che ci è poi costata la mancata qualificazione ai Mondiali di Russia 2018. Alciato ha rivelato di come l'ambiente fosse in subbuglio dalla partita di andata con la Svezia e di come il Ct Ventura abbia di fatto perso la testa nel momento più delicato, quello in cui invece avrebbe dovuto tenere la barra dritta per condurre l'Italia ai Mondiali. Ecco il racconto riportato da Alciato: "C'è stato qualche colloquio con i grandi vecchi dello spogliatoio, è stata una notte travagliata. Il giorno successivo c'era la riunione tecnica ad Appiano Gentile e Ventura era sparito, non si sapeva neppure se avrebbe allenato".

Ad un certo punto l'allenatore si presenta nello spogliatoio e rinfaccia a muso duro ai giocatori di aver fatto la famosa e famigerata riunione tecnica a porte chiuse dopo la sconfitta con la Spagna. A quel punto sbatte la porta e se ne va dicendo ai giocatori di allenarsi da soli e di fare loro la formazione. La situazione – spiega Alciato – è talmente fuori controllo che molti giocatori a poche ore dal match non sanno nemmeno se l'allenatore salirà sul pullman con loro, se li preparerà per la partita e addirittura se si presenterà allo stadio. "Molti giocatori hanno definito questa riunione tecnica la più surreale da che giocano a calcio" spiega Alciato. E Caressa chiede: "Alla sera non sapevano se alla mattina ci sarebbe stato l'allenatore?". La risposta lascia senza parole: "Si, sabato sera gli hanno mandato degli sms, perchè dopo la riunione tecnica non si era fatto più vedere".