LIBERO - Allegri in pressing, diplomazia Juve ha forzato i rientri anticipati dei nazionali. Il Napoli no!

Scritto da Redazione in Nazionale28 MAR 2017 ORE 14:41

Così come le grandi battaglie iniziano prima delle dichiarazioni di guerra, anche una partita di calcio comincia prima del suo fischio d'inizio. Figuriamoci quando la pausa Nazionali dilata il tempo dei preparativi per una grande, doppia sfida, come Napoli-Juventus, che inaugurerà l'ultimo spezzone di stagione (al match del 2 aprile in campionato seguirà il ritorno della semifinale di Coppa Italia, il 5). Secondo quanto riportato dall'edizione odierna del quotidiano Libero, a tenere occupati i due club nella settimana di transizione appena terminata è stato il lavoro di diplomazia utile ad anticipare il rientro dei "nazionali". Ma se il Napoli non ha forzato le date prestabilite, la Juve è riuscita a modificare il corso dei rientri, limando una disparità "numerica" (16 convocati rispetto agli 11 partenopei) e "geografica" (5 sudamericani juventini, mentre per il Napoli solo il senegalese Koulibaly ha varcato i confini europei). Allegri ha chiesto uno sforzo alla società e si è affiancato ad essa nel corteggiare i suoi giocatori, in particolare Higuan e Dani Alves: entrambi diffidati, non hanno pianto per le ammonizioni ricevute e, una volta diventati inutilizzabili, i ct di Argentina e Brasile hanno consentito il loro rientro anticipato a Vinovo. Ma la macchina diplomatica della Juve si è superata, riuscendo a convincere i ct di Croazia e Bosnia a fare a meno di Mandzukic e Pjanic per le amichevoli di oggi, così come Ventura ha dimesso Barzagli per «motivi personali» (immortalato poi in una discoteca di Riccione). All'appello di Allegri mancheranno solo i sudamericani Cuadrado, Dybala e Rincon, che rientreranno giovedì, mentre gli altri "europei" (Buffon, Rugani, Bonucci, Pjaca) saranno a disposizione da domani. Sarri, invece, è stato privato di 11 giocatori, ma oggi riabbraccerà Hamsik, Milik, Zielinski, Maksimovic e Chiriches e dovrà pazientare un giorno per Hysaj, Rog, Mertens e Insigne, ma avrà un giorno in più con la rosa al completo rispetto ad Allegri. 

Seguici su Facebook per commentare le notizie