Italia al Mondiale, il sogno tramonta definitivamente: annuncio dal Perù, problema rientrato

Scritto da Redazione in Nazionale26 NOV 2017 ORE 19:29

Probabilmente nessuno aveva creduto davvero al clamoroso ripescaggio dell’Italia per il Mondiale 2018 in caso di esclusione del Perù per motivi politici. La nazionale azzurra sarebbe stata in pole davanti al Cile, si erano diffuse anche le quote per gli scommettitori, ma a riportare tutti sulla terra ci ha pensato la parlamentare peruviana Paloma Noceda che ha annunciato l’intenzione di ritirare il progetto di legge che avrebbe portato all’esclusione del Perù da Russia 2018. “Con grande sforzo abbiamo conquistato il diritto a partecipare al Mondiale. Per la tranquillità di tutti abbiamo deciso di ritirare il progetto”. 

Nel dettaglio - scrive Itasportpress.it - il progetto portava a subordinare la Federazione Peruviana (FPF) all’Istituto dello Sport, massimo ente statale: la Fifa ha però da anni intrapreso una politica repressiva nei confronti delle ingerenze della politica nello sport, fino a minacciare il ritiro dell’affiliazione. Paloma Noceda ha deciso di ritirare il progetto complice anche l’opposizione del proprio partito, “Fuerza Popular”. La nazionale del ct Gareca volerà quindi in Russia per partecipare alla fase finale di un Mondiale cui mancava dal 1982. E la nostalgia azzurra aumenta…