Flop Cile, la moglie di Bravo attacca: "Giocatori talmente ubriachi da non potersi allenare"

Scritto da Redazione in Nazionale11 OTT 2017 ORE 11:59

La moglie del portiere e capitano della nazionale sudamericana, Claudio Bravo, oggi in forza al Manchester City di Pep Guardiola, ha sollevato un vero e proprio polverone su Twitter. La signora Bravo ha accusato i giocatori della selezione cilena di scarsa professionalità durante le gare di qualificazioni ai Mondiali, inframezzate, a suo dire, da feste notturne in cui molti di loro avrebbero alzato, e non poco, il gomito. Ecco quanto si legge sul popolare social network: "Grazie alla mia selezione per tutti i bei momenti. Grazie al mio capitan America per tutto quello che ho vissuto, è stato veramente bello. Però quando si indossa la maglia del Cile bisogna farlo con professionalità. Lo so che la maggior parte dei giocatori si sono fatti il mazzo, mentre gli altri andavano alle feste e inoltre non si allenavano a causa della sbronza della sera prima. A chi crede che queste parole siano riferite a lui, continui a piangere. Perchè adesso un paese intero sta piangendo. Qui ti aspettiamo con le braccia aperte mio capitano".

Potrebbe interessarti anche...
Ultime da SKY Sport
Seguici su Facebook per commentare le notizie