Suma all'attacco: "E' arrivato un nuovo Mandredonia, un Cordova all'incontrario, che ipocrita!"

Scritto da Redazione in Interviste12 AGO 2017 ORE 16:43

Mauro Suma, giornalista vicino alle vicende di casa Milan, si scaglia contro Kolarov nel suo editoriale su tuttomercatoweb.com: "Aleksandar Kolarov, un Franco Cordova all'incontrario. Un nuovo Lionello Manfredonia. Ma senza ipocrisie. Gli hanno chiesto del rito dell'esultanza alla rovescia. Che è quell'esercizio un po' ipocrita di chi fa gol e si pente, essendo ancora legato ai suoi vecchi colori. Lo inaugurò Oliver Bierhoff, per non far arrabbiare i suoi tifosi friulani dopo il suo passaggio al Milan. Kolarov però è stato diretto e schietto. Certo che esulto, come fecero Ganz e Ronaldo con la maglia del Milan. In un derby non si può aprire il libro Cuore. Il derby è riffa, lotta selvaggia, zona franca. I tifosi laziali lo fischierannno, ci sta. Ma per essere coerente con la scelta della Roma, lui dovrà subire e accettare tutto. Esultando, in caso di gol nel derby, per la sua nuova squadra, non contro la sua ex squadra. Se Kolarov inizia a preoccuparsi delle reazioni dei laziali, non potrà mai iniziare una nuova avventura professionale con i romanisti. Il suo se segno esulto fa titolo, ma dovrebbe essere la normalità. In un derby vale tutto. Soprattutto il colpo basso dell'ex".

Potrebbe interessarti anche...
Ultime da SKY Sport
Seguici su Facebook per commentare le notizie