Sgarbi: "Nuovo stadio della Roma, volevano solo rubare! Pallotta via? Non ce ne frega"

Scritto da Redazione in Interviste13 GIU 2018 ORE 14:47

Il noto politico ha parlato dell'inchiesta che ha bloccato la costruzione del nuovo stadio della Roma di Pallotta.

L'Onorevole Vittorio Sgarbi, da poco nuovo Sindaco di Sutri, in diretta nel 'Maracanà' di RMC Sport si è soffermato sulla situazione dello Stadio dell Roma e l'operazione Rinascimento: "Sono sempre stato contrario a quei grattacieli di m****, hanno strumentalizzato Totti per legittimare questo progetto. È stato preso in giro, raggirato. Lui può e deve essere il testimonial dello stadio, non della speculazione che c'è dietro, questo non gli fa onore anche se è un campione".

"Roma è una delle poche metropoli ancora orizzontali, quei grattacieli sarebbero stati un orrore. La gente ha cercato di guadagnarci con questa vicenda, lo stadio per loro era un pretesto per costruire e speculare. È stato fatto per rubare. L'errore è stato dire 'sì' a questo progetto e 'no' alle Olimpiadi".

Sul Flaminio:

"Ho suggerito a Lotito il Flaminio, è giusto che sia Roma che Lazio lo abbiano".

Con l'operazione Rinascimento il progetto stadio subirà un rallentamento?

"Non si farà mai più e non si deve fare, anche perchè la Raggi tra due anni andrà via. Per me non si farà più il progetto di Pallotta, si potrebbe fare solo uno stadio, ovvero un impianto circolare per giocare a calcio. Pallotta non torna a Roma se non si fa? Non ce ne frega niente, venderemo la società a qualche altro italiano".

Ti potrebbe interessare
Ultimissime notizie
La pubblicità è il nostro unico mezzo di finanziamento: senza pubblicità non possiamo lavorare per produrre contenuti che tu puoi leggere GRATIS. Per favore, metti AreaNapoli.it in white-list. Ti ringraziamo in anticipo.