Intermediario Icardi: "Napoli? Tutto vero: 70 mln, era ad un passo. Mi disse che con Sarri..."

Scritto da Redazione in Interviste19 MAG 2017 ORE 14:45

Il procuratore sportivo Ulisse Savini, intermediario di Mauro Icardi, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Si gonfia la rete, trasmissione in onda sulle frequenze di Radio CRC. "Quanto è stato vicino al Napoli? Tanto. La svolta è stata il ritorno dalla tournèe americana: ci fu un meeting con un dirigente dell'Inter che diede garanzie tecniche ed economiche che hanno poi convinto il ragazzo. Va ribadito che l'Inter non ha mai accettato l'offerta del Napoli che, in ultimo rilancio, sarebbe arrivata intorno ai 70 milioni di euro. Ingaggio? In linea di massima, su quello c'era un accordo. La presenza di Icardi a Milano ancora stabile? Credo di sì. Se l'Inter volesse venderlo, potrebbe incassare anche 100 milioni, perchè esiste una clausola per l'estero da 110. Se lo vendi, però, devi rimpiazzarlo con qualcuno non meno forte. Cosa pensava del rendimento stagionale di Higuain al primo anno di Sarri? Vedendo lo score del Pipita, mi disse che con Sarri lui avrebbe potuto fare 40 gol".

Potrebbe interessarti
Seguici su Facebook per commentare le notizie