Il "giustiziere" di Sarri si sfoga: "E' stato il momento più brutto della mia carriera, vi svelo tutto"

Scritto da Redazione in Interviste12 OTT 2017 ORE 20:47

"È stato il momento più brutto della mia carriera, soprattutto per ciò che è successo dopo". Simone Zaza, "giustiziere" di Maurizio Sarri in quello storico Juve-Napoli del 2016, che diede un colpo in chiave scudetto agli azzurri di Higuain, torna a parlare del rigore sbagliato a Euro 2016 contro la Germania, ai microfoni di Fox Sports, in uno speciale che andrà in onda venerdì alle 22.30. Di cui circolano alcune anticipazioni, qui riprese da gazzetta.it: "Colpa mia, perché non ho saputo reagire immediatamente a quello che mi era successo. Mi ero fatto prendere dalla negatività. Però ormai è passato.

Non avevo chiesto io di battere quel rigore. La verità è che io in questi anni non sono stato un grande calciatore dal dischetto. Negli allenamenti con la Nazionale, però, non avevo mai sbagliato e quindi l’ho tirato. Non ho dormito per più di una notte. Devo ringraziare la mia ragazza e i miei genitori, mi sono stati vicini. Prima o poi ne tirerò un altro, comunque".

Potrebbe interessarti
Seguici su Facebook per commentare le notizie